Start up eccellenti, via all'ecosistema imprenditoriale "Magic Wand" - CorCom

IL PROGETTO

Start up eccellenti, via all’ecosistema imprenditoriale “Magic Wand”

Digital Magics e Lazio Innova lanciano una call per neo-imprese focalizzate sul passaggio a un’economia circolare. 175 mila euro a ciascuna delle 6 finaliste. Ma bisognerà localizzare la sede operativa nella regione

29 Set 2020

L. O.

Un centro d’eccellenza a Roma per investire nelle startup più eccellenti. E’ questo l’obiettivo di Magic Wand Acceleration Program for Digital Fast Growing Sustainibility Startups, il nuovo programma di accelerazione promosso da Digital Magics e Lazio Innova, che verrà lanciato alle startup innovative residenti nel territorio laziale o provenienti da altri distretti, anche dall’estero, ma disponibili ad aprire qui la propria sede operativa. A ciascuna delle 6 startup finaliste un investimento di 175 mila euro.

Le startup interessate e con i requisiti richiesti avranno tempo fino al 9 ottobre 2020 per proporre i loro progetti in ambito Agritech, Medtech, Edtech, Smart City, Mobility, Energy, Space-Tech e Supply Chain.

A chi si rivolge la call

Magic Wand si rivolge alle nuove aziende interessate a sviluppare soluzioni digitali per velocizzare il cambiamento verso l’economia circolare, nuovi modelli sostenibili di produzione e consumo, di accesso alle energie rinnovabili, per supportare e migliorare il benessere, per rendere più facile la vita degli operatori sanitari e dei pazienti; progetti in grado di promuovere l’innovazione digitale in nome di un’industrializzazione responsabile e sostenibile.

L’obiettivo del nuovo programma di accelerazione è individuare startup che, con le loro idee, possano sostenere la ripartenza delle aziende e la ripresa economica dell’area laziale, dopo la crisi sanitaria da Covid-19.

Magic Wand fa seguito all’accordo biennale siglato lo scorso maggio tra Digital Magics e Lazio Innova che prevedeva l’avvio, attraverso il comitato di investimento di Innova Venture, nelle persone di Stefano Peroncini, Fabio Mondini e Peter Mayrl, di una serie di iniziative volte a selezionare e a sostenere con programmi di accelerazione e in co-finanziamento giovani aziende, per una disponibilità complessiva di investimenti fino a 6 milioni di euro (40% da parte di Innova Venture e al 60% da parte di Digital Magics).

Come funziona la selezione

Tra le candidature ricevute verranno selezionate 20 startup che il 16 ottobre 2020 potranno partecipare al Pitch Day per raccontare il proprio progetto. Di queste, 10 saranno selezionate per la fase di accelerazione della durata di tre mesi, che prevede diversi step, a partire da un periodo di test e sviluppo in cui Digital Magics aiuterà le startup a riprogettare i propri modelli di business e a creare proposte di valore per competere sul mercato.

WHITEPAPER
Costruire agilità in modo rapido per la tua azienda: 5 passi essenziali
Digital Transformation
Storage

La giornata di selection gate, prevista il 13 gennaio 2021, avrà il compito di decretare le 6 startup finaliste del programma di accelerazione Magic Wand Roma, che riceveranno ciascuna un investimento di 175mila euro e prenderanno parte alla fase di validation in cui saranno supportate nell’execution del proprio progetto, per essere pronte a presentarsi alla community di investitori nel corso dell’Investor Day di febbraio 2021.

Il programma si giova del supporto logistico ed operativo di “Spazio Attivo”, hub dell’innovazione diffusi in tutte le province che offrono i servizi della Regione Lazio a imprese, startup, maker e cittadini, attraverso la formazione e l’orientamento all’imprenditorialità e al lavoro e che, in collaborazione con enti locali, consorzi industriali, università e centri di ricerca, sostengono la diffusione della cultura imprenditoriale.

Le startup interessate e con i requisiti richiesti avranno tempo fino al 9 ottobre 2020 per proporre i loro progetti sul sito https://www.f6s.com/magicwandromeaccelerationprogram/about.

Via alla ripresa dei territori italiani

“Il programma è un piano ambizioso che oggi fa un nuovo passo avanti per sostenere la ripresa dei territori italiani – dice Marco Gay, Ad di Digital Magics –. In questo momento difficile, in cui il nostro sistema economico e sociale è messo a dura prova, è necessario favorire lo sviluppo delle startup, investendo e dando credito ai giovani con la loro capacità innovativa. Grazie alla loro forza creativa, all’abilità di fare impresa con flessibilità, visione e specializzazione, le startup offrono oggi soluzioni e servizi innovativi di impatto, in linea con le sfide globali e che ci porteranno verso nuovi modelli di sostenibilità, transitandoci da un’economia lineare a circolare”.

“Un altro importate tassello alla strategia che Lazio Innova sta attuando per conto della Regione per sostenere e attrarre sul nostro territorio giovani digitali e startup innovative – dice Andrea Ciampalini, Dg di Lazio Innova –. Abbiamo pensato di coinvolgere gli Spazi Attivi presenti in tutte le province della regione per dare maggiore forza allo scouting di idee e proposte provenienti dal territorio e per inserire i team selezionati all’interno di una rete già attiva e dinamica”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4