L'INIZIATIVA

Startup innovative, nasce il polo italiano del venture capital

Conta su un valore di mercato da oltre 1 miliardo VC Hub Italia, la nuova associazione a sostegno di imprese ad alto valore tecnologico. “Puntiamo a competere in Europa, ma non solo”

13 Feb 2020

L. O.

Startup innovative, nasce un polo per i venture capitalist italiani. Si chiama VC Hub Italia e conta su asset under management da oltre 1 miliardo di euro la nuova associazione che punta a sostenere con proposte e iniziative l’ecosistema di startup innovative del Paese. Oltre 250 le società innovative nel portfolio dei soci.

Ecco i fondi di venture capital in campo

La nuova associazione è creata dai principali gestori italiani di fondi di venture capital, ovvero 360 Capital, Indaco Venture Partners, P101, Panakès Partners, PrimoMiglio, United Ventures, include anche LVenture Group, Sofinnova Partners, Milano Investment Partners, Oltre Venture, Endeavor Italia, Embed Capital, Aurora Science, Genextra, Gaia Capital Partners, Bheroes, A11 Venture, Lumen Ventures, RedSeed Venture, Biovalley Investment Partners, e da alcuni dei più importanti fondi di Corporate Venture attivi in Italia.

Gli obiettivi di VC Hub Italia

Obiettivo, si legge in una nota, “diffondere la conoscenza del capitale di rischio, realizzando azioni di sensibilizzazione e di supporto istituzionale all’ecosistema dell’innovazione”.

Tavola rotonda 28 ottobre
Education: soluzioni concrete per una reale didattica integrata e una formazione completa
Digital Transformation
Open Innovation

“L’hub – dice Fausto Boni, primo presidente della neonata associazione – intende costruire una cultura italiana del venture capital, che finora in Italia è stato limitato nel proprio sviluppo anche perché ancora non sufficientemente noto”.

L’ecosistema italiano delle imprese innovative è stato influenzato delle misure introdotte, a partire dal 2012, dallo startup act. “Ma una policy iniziale efficace a favore delle startup – scrive l’associazione – non è condizione sufficiente perché le imprese abbiano successo, se i risultati ottenuti non sono corroborati da azioni complementari, anche in altre aree di policy, per realizzare appieno il potenziale delle imprese innovative italiane”.

Per questo VC Hub Italia intende presentare ai principali stakeholder proposte finalizzate a rendere possibile anche in Italia una dotazione di capitali paragonabile a quella che hanno le startup degli altri Paesi europei così da poter competere e scalare, poi, ad un livello internazionale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

F
Fausto Boni

Aziende

V
VC Hub Italia

Approfondimenti

S
Startup innovative
V
venture capital

Articolo 1 di 4