Startup, LVenture rilancia la call di Luiss EnLabs. Sul piatto fino a 200mila euro - CorCom

INNOVAZIONE

Startup, LVenture rilancia la call di Luiss EnLabs. Sul piatto fino a 200mila euro

Candidature fino al 27 settembre per accedere al programma di accelerazione. Percorso di 5 mesi e 30 ore di formazione. Focus su soluzioni di Intelligenza artificiale per fintech, edtech, hospitality

15 Lug 2021

L. O.

Investimenti fino a 200mila euro, corso di 5 mesi con oltre 30 ore di formazione, 17 workshop specifici. E’ il biglietto da visita della seconda call per startup di Luiss EnLabs, il programma di accelerazione di LVenture Group nato da una joint venture con l’Università Luiss e sostenuto da Accenture, Facebook e Sara Assicurazioni. Le startup digitali early stage possono candidarsi fino al 27 settembre.

Obiettivo della call

Le startup selezionate riceveranno un investimento pre-seed fino a 200mila euro, anche in forza della partnership con Lazio Innova, che co-investe con LVenture Group nelle startup accelerate pronte ad operare all’interno del territorio della Regione Lazio mediante Innova Venture (il Fondo di Venture Capital della Regione finanziato dai fondi strutturali europei del Por Fesr 2014/2020).

WHITEPAPER
Formazione digitale: come concili qualità e flessibilità?
Digital Transformation
Risorse Umane/Organizzazione

Cosa prevede il programma

Luiss EnLabs prevede un percorso di 5 mesi, con oltre 30 ore di formazione in 17 workshop specifici e, si legge in una nota, “una pianificazione serrata secondo la metodologia scrum per perfezionare il modello di business e renderlo scalabile”.

LVenture Group supporta a 360 gradi le startup grazie al suo approccio “Full-Stack”, mettendo a disposizione il suo team di oltre 40 professionisti con  competenze verticali nei principali ambiti strategici per la loro crescita: dallo sviluppo del prodotto, al branding, al marketing, agli aspetti legali, alla gestione HR e al fundraising.

LVenture Group potrà investire fino a 500mila euro nelle fasi successive nelle startup che concludono con successo il Programma di Accelerazione.

Gli ambiti di investimento

“Siamo pronti a selezionare startup con soluzioni digitali – dice Giulio Montoli, Head of Acceleration di LVenture Group – con particolare attenzione a settori come il fintech, l’edtech, o l’hospitality, che adottino tecnologie di impatto come l’intelligenza artificiale per rispondere alle sfide che ci riserva il futuro. Il nostro Programma di Accelerazione mette i Founder al centro, offrendo loro tutto il supporto strategico necessario per aver successo sul mercato e dando un impulso concreto alla loro crescita”.

Crediti per 2 milioni di euro

A ulteriore sostegno del percorso di sviluppo delle startup selezionate, il programma mette a loro disposizione un pacchetto di “Tech Perks”, agevolazioni per l’accesso a servizi digitali e crediti per un valore di 2 milioni di euro, con partner come Amazon Web Services, OVHcloud, Hubspot e Stripe.

Le startup accederanno inoltre all’ecosistema di LVenture Group, dove potranno confrontarsi con un network di oltre 50 Advisor, Ceo in scaleup europee, imprenditori e manager pronti a impegnarsi anche finanziariamente e con la vasta rete di alumni, founder delle oltre 120 startup che hanno partecipato a una precedente edizione del Programma di Accelerazione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4