Tandem Colt-Sia per innovare la rete pagamenti della Bce - CorCom

LA PARTNERSHIP

Tandem Colt-Sia per innovare la rete pagamenti della Bce

Le due società sono state scelte come network service provider per l’Esmig, l’interfaccia unica di accesso che collega la Banca centrale europea alla piattaforma dell’Eurosistema per il regolamento delle transazioni. Già partite le attività di test

19 Nov 2020

Patrizia Licata

giornalista

Sia e Colt Technology Services forniranno alla Banca centrale europea i servizi di rete che consentono di collegare la Bce alle infrastrutture di mercato dell’Eurosistema attraverso l’interfaccia unica di accesso Esmig (Eurosystem Single market infrastructure gateway, Esmig).  

Esmig mette in collegamento banche centrali e commerciali, depositari centrali, automated clearing house e altri fornitori di servizi di pagamento. Rappresenta una componente fondamentale nella realizzazione del progetto di consolidamento di Target2 e Target2-Securitiess, una delle proposte chiave del piano strategico “Vision 2020” dell’Eurosistema per l’evoluzione delle infrastrutture di mercato.

Sia e Colt, che collaborano in questo campo dal 2012, si sono aggiudicate l’anno scorso il bando di gara ottenendo una delle due concessioni di durata decennale come Network service provider per l’Esmig. È stato così premiato l’alto profilo tecnologico e la forte presenza internazionale delle due società, sottolineano le partner.

La piattaforma unica per i pagamenti

La Bce ha già iniziato ad utilizzare l’infrastruttura di rete di Sia e Colt per le attività di test con altre principali banche centrali. Sia fornisce, inoltre, una specifica soluzione per la gestione di tutti i messaggi in modo da facilitare l’integrazione del software applicativo della Bce con l’interfaccia unica di accesso Esmig.

WHITEPAPER
Costruire agilità in modo rapido per la tua azienda: 5 passi essenziali
Digital Transformation
Storage

Il progetto Esmig consentirà a tutti gli attori del sistema finanziario europeo (banche centrali e commerciali, depositari centrali, automated clearing house e altri payment service provider) di accedere direttamente tramite l’Esmig alla piattaforma dell’Eurosistema per il regolamento di pagamenti di importo rilevante Target2, al servizio di regolamento dei pagamenti istantanei Tips, alla piattaforma per il regolamento titoli Target2-Securities (T2S), al sistema di gestione delle garanzie dell’Eurosistema Ecms ed eventualmente ad altri nuovi servizi e applicazioni.

Eurosistema più sicuro e resiliente

L’aggiudicazione del bando di gara per l’Esmig riveste grande importanza, sottolineano Sia e Colt, perché, per la prima volta in Europa, tutte le istituzioni finanziarie hanno la possibilità di scegliere la migliore soluzione tecnologica in un ambito di libera concorrenza con importanti benefici in termini di costi ed efficienza. Questo approccio contribuisce a rafforzare la cybersecurity e la resilienza dei sistemi di rilevanza strategica.

Siamo molto onorati che la Banca centrale europea abbia scelto Sia e il nostro partner Colt per l’accesso alle infrastrutture di mercato di rilevanza strategica per tutta l’Eurozona. Questo nuovo straordinario successo internazionale rappresenta un ulteriore riconoscimento dell’assoluta affidabilità, solidità e sicurezza delle infrastrutture e dei servizi tecnologici di Sia che attualmente supportano le iniziative di modernizzazione di circa 20 banche centrali in tutto il mondo”, ha dichiarato Nicola Cordone, Amministratore delegato di Sia.

Siamo estremamente lieti di poter collaborare a questo progetto per la Bce, una delle più grandi banche al mondo. Siamo orgogliosi di essere stati scelti, insieme al nostro partner Sia, per la fornitura dei servizi di connessione alla piattaforma Esmig e di permettere in questo modo alla Banca centrale europea di concentrarsi sui propri obiettivi istituzionali piuttosto che sull’infrastruttura. Ciò rappresenta un’ulteriore conferma della reputazione positiva che Colt si è costruita in questi anni, grazie anche numerosi investimenti sia a livello tecnologico sia nelle risorse umane, in Italia e nel mondo”, ha commentato Mimmo Zappi, Amministratore delegato di Colt Italia.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4