INNOVAZIONE

Tech automotive, patto quinquennale Ibm-Honda Europe

L’accordo prevede la fornitura di un servizio end-to-end integrato per finance e approvvigionamento al gruppo giapponese. Si punta a standardizzare i processi e ridurre i costi nelle operazioni. Obiettivo la realizzazione di una “vision zero touch”

07 Ott 2021

L. O.

automotive

L’industria automobilistica è in rapida trasformazione verso un mondo connesso, autonomo ed elettrificato. E’ in questo scenario che si inserisce l’accordo quinquennale siglato (nel primo trimestre 2021, ma rivelato solo ora) fra Ibm e Honda Motor Europe. In base al patto Ibm gestirà le operazioni finanziarie e di approvvigionamento di Honda in tutta Europa. Il contratto, si legge in una nota, è progettato per fornire un servizio end-to-end integrato che può aiutare Honda a migliorare l’efficienza, ridurre i costi, standardizzare i processi nelle sue operazioni europee e, infine, indirizzarla verso una visione “Zero Touch”.

Lo “scatto” tech dell’automotive

L’accordo, si legge nella nota, arriva in un momento in cui gli investimenti di trasformazione richiesti dall’industria automobilistica mettono a dura prova le funzioni di back-office per migliorare l’efficienza ed essere flessibili per supportare le mutevoli esigenze aziendali.

WHITEPAPER
Connected Car: in Italia un mercato da 1,18 miliardi che ha resistito alla pandemia
Automotive
Connected car

“Abbiamo la necessità strategica di trasformare le nostre operazioni finanziarie e di approvvigionamento nelle migliori al mondo e, in tal modo, rendere le operazioni europee di Honda un’azienda con cui ogni concessionario e fornitore desidera lavorare – dice Joe Crump, General Manager, Business Administration Honda Motor Europe -. Abbiamo un comprovato eccellente rapporto di lavoro con Ibm, che è diventato un partner di fiducia e sono fiducioso che porterà un’enorme esperienza per aiutarci ad apportare i cambiamenti necessari per rispondere alle sfide del settore e alle opportunità emergenti”.

Nuovo helpdesk unico

In base all’accordo, Ibm prevede di gestire i processi Source-to-Pay, Record-to-Report e Order-to-Cash. La standardizzazione e la semplificazione dei processi è progettata per consentire l’applicazione dei più recenti progressi nell’automazione che possono fornire ulteriori vantaggi in termini di costi e qualità. Un nuovo helpdesk unico con una visione integrata dell’intera funzione di finanza e approvvigionamento può non solo essere più efficiente, ma può anche migliorare il servizio clienti.

“Non vediamo l’ora di portare la nostra esperienza nei processi aziendali, la tecnologia e le metodologie di trasformazione per aiutare Honda Motor Europe ad avvicinare le sue ambizioni Zero Touch – dice Dave Miller, Managing Director Ibm for Honda Global Account -. Abbiamo in programma di riunire persone, processi e soluzioni in flussi di lavoro intelligenti attraverso un approccio ottimizzato ai servizi gestiti che può consentire a Honda Motor Europe di migliorare le sue operazioni finanziarie e di acquisto e diventare il partner preferito della sua rete di concessionari e fornitori”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

I
ibm

Approfondimenti

A
automazione dei processi
F
finance

Articolo 1 di 3