IL PIANO

Telemedicina, Olidata punta a dare vita a una linea industriale made in Italy

Sfera Defence, la neo costituita software house del Gruppo dedicata alle attività healthcare e cybersecurity, acquisisce il 40% di Per Te, società specializzata nella digitalizzazione dei dati sanitari e di algoritmi di intelligenza artificiale. L’operazione include il 95% delle quote di Advanced Processing che ha in capo il dispositivo wearable “Classe medica A2” per il monitoraggio di parametri vitali

Pubblicato il 07 Feb 2024

Patrizia Licata

Sanita-pubblica-e-digitale

Sfera Defence, specialista nel campo della cybersecurity e della sanità e parte del gruppo Olidata, si espande nel settore healthcare con l’acquisizione del 40% di Per Te, attiva nella ricerca e sviluppo della digitalizzazione dei dati sanitari e di algoritmi di intelligenza artificiale

Lo scorso mese il gruppo Olidata ha reso ufficialmente Sfera Defence la sua software house, a testimonianza degli investimenti che il gruppo sta effettuando nei settori della sicurezza e della salute. Olidata già opera con professionisti del settore sanitario per sviluppare applicazioni, piattaforme e strumenti che rispondano alle esigenze emergenti nel campo della sanità digitale, affiancandoli nella ricerca e ora punta a dare vita a una linea industriale made in Italy.

Per Te è, per il restante 60%, controllata dalla SevenHolding, azienda che opera nel mondo della sanità per creare un nuovo format assistenziale basato su un sistema integrato di sanità digitale.

Sfera Defence si espande: focus su wearable e Ai nella sanità

L’operazione con cui cui Sfera Defence ha acquisito il 40% di Per Te ha incluso l’acquisizione del 95% delle quote di Advanced Processing, società che ha realizzato il dispositivo wearable “Classe medica A2” per il monitoraggio dei parametri vitali. Il dispositivo è stato scelto ed installato sulla Tuta SFS2, attualmente utilizzata dal Col. Walter Villadei durante la missione Nasa Axiom3, nella Stazione spaziale internazionale.

WHITEPAPER
Smart builidng: tecnologie, vantaggi e applicazioni
HealthTech
Pharma

L’unione delle due aziende si pone l’obiettivo di affermare una nuova linea industriale completamente italiana nel campo sanitario e della telemedicina, rivoluzionando un settore vitale dove know-how tecnologico e scientifico si fondono per dare vita alla creazione di un ecosistema della sanità digitale più resiliente e orientato al futuro.

Tecnologia e medicina made in Italy

“Questa acquisizione rappresenta una tappa cruciale nel nostro impegno per offrire soluzioni sanitarie digitali avanzate, al fine di aumentare l’attenzione ad ogni singolo individuo. Questa nuova linea industriale in campo medico potrà essere rivoluzionaria e trasformare positivamente il panorama della salute globale”, ha affermato Claudia Quadrino, amministratore unico di Sfera Defence.

Cristiano Rufini, amministratore delegato della società Olidata, ha commentato: “L’acquisizione che la Sfera Defence ha compiuto ci dà la possibilità di coniugare tecnologia e medicina italiane con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita di ognuno di noi”.

La strategia di Olidata

Gli obiettivi primari di Olidata sono la ricerca e lo sviluppo di servizi ad alto valore tecnologico. Insieme a Sfera Defence il focus sarà posto sullo sviluppo di modelli di intelligenza artificiale cognitiva e soluzioni ingegnerizzate, addestrate dai tecnici ed utilizzate come delle tecnologie cutting-edge open source specifiche e customizzabili.

I due prodotti Safemind e Takecare incarnano questa visione: Safemind è una piattaforma integrata specializzata nell’acquisizione e nell’analisi delle informazioni, nonché nella comprensione dei fenomeni ad essi associati, mentre Takecare è una tecnologia predittiva basata sull’intelligenza artificiale per la diagnosi precoce e lo screening.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4