STATI UNITI

Trump arruola Carl Icahn come consigliere

Il miliardario, investitore in molte società di Ict, sarà consigliere particolare per la regolamentazione. Il presidente Usa: “Non è solo un negoziatore brillante, ma anche capace di prevedere il futuro, specialmente in campo finanziario ed economico”

22 Dic 2016

A.S.

Carl Icahn entra nel team del neo presidente degli Stati Uniti, che ha deciso di affidargli la carica di “consigliere particolare per la regolamentazione”, mentre l’economista Peter Navarro sarà a capo del Consiglio nazionale per il commercio. Uomo di Wall Street, che ha dichiarato guerra a molti dei grandi colossi inclusa Apple, di cui ha venduto tutte le azioni in proprio possesso ad aprile dicendosi “spaventato dalla Cina”, sarà consulente speciale per “aiutare gli imprenditori americani a eliminare regole che uccidono l’occupazione e soffocano la crescita economica”. “Carl è stato fin dall’inizio con me e, visto che è uno dei migliori uomini d’affari di tutto il mondo, è una cosa che apprezzo molto – afferma Trump in un comunicato – Non è solo un negoziatore brillante, ma anche qualcuno che è capace di prevedere il futuro, specialmente in campo finanziario ed economico”.

L’80enne Icahn ricoprirà un ruolo non ufficiale nel governo, così da non dover abbandonare i suoi affari. Secondo la rivista Forbes, Icahn ha una fortuna di 16.500 milioni di dollari. Poco prima Trump aveva annunciato la creazione del Consiglio nazionale commerciale della Casa Bianca, un’istituzione responsabile delle politiche commerciali del paese, alla cui guida è stato nominato Peter Navarro, economista che ha più volte criticato le politiche economiche della Cina verso gli Stati Uniti.

WHITEPAPER
Vita da CEO: quali sono gli strumenti necessari ai manager per vincere le sfide professionali
CIO
Digital Transformation

“La creazione del Consiglio nazionale commerciale mostra la determinazione del presidente eletto di far tornare grande il settore manifatturiero statunitense e di dare a tutti i cittadini l’opportunità di lavorare in un posto di lavoro decente e con un salario dignitoso”, si legge in un comunicato della Casa BIanca. Navarro, che ha scritto diversi libri contro la Cina, è stato già uno dei consiglieri di Trump durante la campagna elettorale. “Nei suoi libri documenta i danni inflitti dalla globalizzazione ai lavoratori americani, indicando la strada per aiutare la classe media” sottolinea il presidente eletto.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
Carl Icahn
D
Donald Trump