I RUMORS

Twitter-Musk, penali incrociate da un miliardo di dollari se qualcosa andrà storto

Da quanto emerge dalla documentazione depositata alla Sec il fondatore di Tesla e SpaceX dovrà garantire i finanziamenti per l’acquisizione se non vorrà incorrere in “sanzioni”. Rischi anche per il social network nel caso in cui gli azionisti non approvassero il deal che ha già il disco verde del board

27 Apr 2022

Antonello Salerno

twitter-3319619_1280

Nell’accordo che regola la cessione a Elon Musk del 100% di Twitter, accettato lunedì 25 aprile dal board del social network, ci sono una serie di condizioni e di penali che vincolano entrambe le parti in causa nell’eventualità che il deal non dovesse concludersi con successo.

A evidenziarlo è la nuova documentazione che è stata depositata da Parent, società creata da Elon Musk per l’acquisizione di Twitter, presso la Security and Exchange Commission, l’authority statunitense che vigila sulla Borsa.

Secondo il documento citato dai media statunitensi l’accordo da 44 miliardi di dollari per il takeover del fondatore di Tesla e SpaceX su Twitter (con un’offerta da 54,2 dollari per azione) prevede che se l’operazione non dovesse andare a buon fine il responsabile della mancata riuscita dell’accordo sarà chiamato a versare una penale da un miliardo di dollari.

Due i casi previsti se non si dovesse arrivare al closing: sarà Musk a dover pagare la penale a Twitter se non riuscirà a ottenere tutta la liquidità necessaria, attraverso prestiti, per finanziare l’operazione. Mentre sarà Twitter a dover versare la penale a Musk se l’accordo accettato dal board venisse rifiutato dagli azionisti.

A poche ore dall’annuncio del deal intanto iniziano ad emergere alcune criticità, come evidenzia ad esempio il Financial Times, che dedica il titolo di centro pagina all’argomento. Sotto la lente degli analisti c’è in questo caso la prospettiva che l’acquisizione di Twitter possa avere ricadute finanziarie negative su Tesla.

Gli investitori, infatti, secondo l’analisi del quotidiano, sarebbero preoccupati dal fatto che per finanziare il takeover Musk potrebbe cedere quote del colosso automobilistico. Anche sulla scia di questi rumor l’azienda ha registrato ieri un pesante calo in borsa, con un -12,18%, perdendo più di 100 miliardi del proprio valore. Si tratta però, precisa Ft, soltanto di ipotesi, visto che Musk non ha ancora spiegato come intende finanziare l’operazione e procurarsi i 21 miliardi (sui 43,5 totali) che gli serviranno per chiudere il cerchio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

E
Elon Musk

Aziende

S
SpaceX
T
Tesla
T
twitter

Approfondimenti

S
sec
S
social network

Articolo 1 di 5