Uber, sono giallorosse e biancocelesti le fermate della linea U - CorCom

Uber, sono giallorosse e biancocelesti le fermate della linea U

Oltre 35mila proposte nella consultazione online destinata ai cittadini della Capitale. I tifosi di Roma e Lazio disegnano la loro “metropolitana” ideale. Tra le tappe più richieste anche Piazza Venezia, Termini e Piazza del Popolo

01 Dic 2015

Andrea Frollà

La maggior parte dei cittadini romani e non solo vorrebbe una fermata della Linea U a Piazza Venezia. Lo slargo che ospita l’Altare della Patria e da cui partono tra le altre via del Corso, i Fori Imperiali e corso Vittorio Emanuele II è stato il più votato fra le fermate più desiderate dagli oltre 35mila utenti che hanno partecipato al sondaggio lanciato da Uber per creare la nuova linea di connessione della capitale, che sarà attiva dal 10 al 24 dicembre. Sugli altri due gradini del podio Termini e Piazza del Popolo, con Largo Argentina e Stazione Trastevere a chiudere la top five.

Ma al di là delle esigenze concrete e quotidiane dei cittadini, l’esperimento lanciato da Uber non poteva non finire fra le tastiere dei tifosi di Roma e Lazio, che hanno ideato le loro linee personali. I supporter giallorossi vorrebbe una linea che parta da Trigoria, sede degli allenamenti della Roma allo Stadio Olimpico, passando per il Circo Massimo, il quartiere dove è nato Totti Porta Metronia, Garbatella, quartiere noto per i murales dedicati alla Magica e Campo testaccio, lo storico campo di calcio.

I tifosi laziali vorrebbe invece una linea da Piazza Talenti, dove è nato uno dei primi store binaocelesti, allo stadio Olimpico, con fermate obbligate a Piazza del Popolo, vicino a Piazza della Libertà dove è stata fondata la società, Circo Massimo, Parioli e Ponte Milvio, classico luogo di incontro tra tifosi e giocatori.

“Un riscontro importante che racconta molto di Roma – commenta dice Carlo Tursi, general manager di Uber – Le ricerche lo dicono chiaramente e il nostro sondaggio online per la costruzione della Linea U lo conferma, la mobilità è al centro della vita dei romani, non a caso quasi il 60% di loro ritiene che la nostra capitale per avere un respiro veramente europeo debba migliorare la sua rete di trasporto pubblico”.

E fra le migliaia di linee create ci sono anche quelle VIP e un po’ ironiche. Come la linea del bon vivant Arfio Marchini, alter ego social del candidato sindaco di Roma, che ha creato un percorso “trendy” che dalla Terrazza del Pincio porta direttamente alla Zanzara, bar culto dell’aperitivo a Roma Nord.