Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INTERNET

Vivendi vuole Dailymotion, trattative esclusive con Orange

La media company mette sul piatto 217 milioni per rilevare l’80% del sito di videosharing. Il ceo della telco, Richard: “Con le risorse dell’operazione aumenteremo i nostri investimenti nell’ecosistema digitale”

07 Apr 2015

DE.A.

Vivendi entra “in trattativa in esclusiva” con Orange per l’acquisto dell’80% del capitale sociale di Dailymotion. L’offerta per il sito di video sharing francese, concorrente di Youtube, è di 217 milioni di euro. E’ quanto si legge in una nota congiunta dei due gruppi. Nell’ambito di questa operazione, che valuta Dailymotion a 265 milioni di euro, l’operatore tlc francese Orange manterrà una quota del 20% del capitale sociale della piattaforma.

Per Orange questa operazione, si legge nella nota, risponde all’obiettivo del gruppo di trovare “un partner strategico” per Dailymotion in modo da accelerare lo sviluppo del sito a livello mondiale. Per Vivendi questa operazione “costituirebbe una nuova importante tappa nella costruzione di un gruppo industriale mondiale, campione francese dei media e dei contenuti”. Le numerose opportunità di collaborazione tra Universal Musica Group, il gruppo Canal+ e Dailymotion, sottolinea Vivendi, “potrebbero rapidamente entrare in vigore e permettere di rafforzare e accelerare la presenza del gruppo nel mondo”.

Orange, commenta il Ceo del gruppo Stéphane Richard, “ha accompagnato dal 2011 lo sviluppo di Dailymotion che negli anni ha molteplicato per 2,5 la sua audience ed è diventato uno dei più grandi successi europei nel digitale”. La partnership con Vivendi, aggiunge, “permetterà di accelerare la crescita a livello internazionale di Dailymotion, di cui Orange resterà azionista con il 20%, e di migliorare la sua offerta di contenuti”. Le risorse di questa operazione, aggiunge, “permetteranno ad Orange di investire di più nell’ecosistema digitale”. Orange è presente nel capitale di Dailymotion dall’aprile del 2011 Inizialmente con il 49% l’operatore tlc francese è salito, nel gennaio del 2013, al 100%. Con 2,5 miliardi di video visti al mese, Dailymotion è la seconda piattaforma di video sharing al mondo. Nel 2014 la società ha registrato un fatturato pari a 64 mln di euro (+30%).

Stamattina il Financial Times scriveva di un’offerta francese per l’acquisto di Dailymotion. Secondo il quotidiano, Vivendi avrebbe presentato un’offerta per rilevare dalla connazionale Orange il controllo di Dailymotion, per 250 milioni di euro. Il colosso dei media transalpino punterebbe ad acquisire il 75-80% di Dailymotion, con un accordo che potrebbe soddisfare Parigi. La settimana scorsa il ministro dell’Economia Emmanuel Macron aveva dichiarato di aver chiesto a Orange, controllata al 24,9% dallo Stato, di “tenere in considerazione gli elementi della sovranità digitale europea” in merito al dossier Dailymotion, per il quale aveva mostrato interesse il gruppo cinese Pccw.

Il governo francese, che è azionista di Dailymotion con una quota del 24,9%, aveva bloccato nel 2013 un’offerta di Yahoo che valutava la compagnia 300 milioni di dollari. Mentre sarebbero interessati all’acquisto, secondo fonti francesi, anche il fondo francese Fimalac e gli editori tedeschi Axel Springer e Bertelsmann.

Articolo 1 di 3