IL TEST

Zte accelera sul 5G: a Valencia la prima chiamata su rete “autonoma”

Una nuova pietra miliare per la sperimentazione dei network di ultima generazione in Europa. Insieme ad Orange, la compagnia ha effettuato il primo collegamento voce in modalità stand alone completa senza il supporto del 4G

09 Apr 2019

D. A.

Accelera il conto alla rovescia per il 5G in Europa. A bruciare le tappe sono i cinesi di Zte, che poco più di un mese fa hanno realizzato la prima videochiamata europea sui nuovi dispositivi tra L’Aquila e Barcellona. Mentre nei giorni scorsi, a Valencia, hanno effettuato, insieme all’operatore francese Orange, la prima telefonata 5G in modalità stand alone completa, cioè con la trasmissione di dati veicolata interamente su rete mobile internet di ultima generazione. Il buon esito del test rappresenta un’ulteriore pietra miliare in vista del lancio in commercio del 5G a livello globale: grazie all’utilizzo di una rete 5G realizzata in modo indipendente dai sistemi attuali è stato possibile sperimentare e ottimizzare l’infrastruttura senza il supporto di altre tecnologie. Tutte le precedenti chiamate erano state infatti realizzate facendo leva su un’architettura non autonoma, basata sul 4G.

WHITEPAPER
Vita da CEO: quali sono gli strumenti necessari ai manager per vincere le sfide professionali
CIO
Digital Transformation

“È stato evidenziato come la collaborazione di Orange con Zte sia entrata in una fase più sostanziale rispetto alle sue collaborazioni con Huawei e Nokia”, ha commentato senza mezzi termini Xiang Ligang, direttore della Information Consumption Alliance of China.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link