Zte alza la posta sul 5G: investimenti pari al 15% del fatturato - CorCom

LA TRIMESTRALE

Zte alza la posta sul 5G: investimenti pari al 15% del fatturato

La spesa in R&D cresce dell’1,2%. L’azienda potenzia la capacità produttiva sulla quinta generazione mobile. Avanti tutta sulla lotta al Coronavirus: in campo soluzioni cloud e AI

27 Apr 2020

Patrizia Licata

giornalista

Zte rafforza ulteriormente il suo investimento in ricerca e sviluppo dedicato al consolidamento della competitività core e potenzia l’impegno su 5G e intelligenza artificiale anche come strumenti per combattere la pandemia di coronavirus. Nel primo trimestre 2020 il vendor cinese ha speso in R&D 3,2 miliardi di yuan, il 15,1% del fatturato operativo, con un aumento di 1,2 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Zte ha anche collaborato con gli operatori telecom per garantire i servizi di comunicazione della prima linea nella lotta al Covid-19. Ha costruito reti 4G/5G e sistemi di diagnosi di telemedicina per centinaia di ospedali in Cina.

Insieme ai partner di settore Zte è stata impegnata per permettere a varie industrie di combattere contro il Covid­-19 sfruttando la le sue tecnologie per il 5G e l’intelligenza artificiale. In particolare, Zte ha erogato servizi di diagnosi remota e diagnosi mobile 5G e la soluzione di smart video in cloud per la prevenzione e il controllo dell’epidemia.

Classe in cloud e ufficio remoto

Zte ha anche lanciato i servizi per la famiglia “classe in cloud” per supportare l’educazione online e la soluzione di ufficio remoto sicuro che ha consentito agli utenti di vari settori di avere servizi di ufficio remoto durante l’epidemia, facilitando così la rapida ripresa del lavoro e favorendo la resilienza economica delle imprese.

Nel primo trimestre 2020 Zte stessa ha messo come priorità la salute dei suoi dipendenti e i servizi ai clienti globali costituendo prontamente e aggiornando un ufficio remoto e una piattaforma di customer service per tutti i suoi dipendenti.

I risultati finanziari

Nei tre mesi terminati il 31 marzo 2020 Zte ha riportato ricavi operativi per 21,48 miliardi di yuan. L’utile netto attribuibile agli azionisti possessori di azioni ordinarie dell’azienda quotata in borsa ha raggiunto i 780 milioni di yuan e gli utili netti, al netto di elementi eccezionali, attribuibili ai possessori di azioni ordinarie dell’azienda quotata, sono ammontati a 160 milioni di yuan, rappresentando una crescita anno su anno del 20,5%. L’utile base per azione è stato di 0,18 yuan.

WHITEPAPER
Data warehouse nel cloud: 6 considerazioni per un passaggio efficace
Big Data
Cloud

Quanto ai device, Zte ha presentato il suo primo video smartphone 5G Zte Axon 11 5G. Nel primo trimestre Zte si è anche lanciata nel mercato dei terminali 5G in Giappone stringendo partnership con gli operatori locali.

A fine marzo l’azienda aveva presentato i risultati del full year 2019 riportando una spesa R&D pari a 12,55 miliardi di yuan, ovvero il 13,8% dei ricavi operativi e un incremento di un punto percentuale rispetto a quanto speso nel 2018 (12,8%).

Più capacità produttiva 5G

In una nota ufficiale Zte afferma che, con l’accelerazione di nuove infrastrutture come il 5G e l’industrial internet, l’azienda è attivamente coinvolta nella messa in opera dell’infrastruttura 5G degli operatori e ha progressivamente aumentato la sua capacità produttiva 5G. Allo stesso tempo, l’azienda ha consolidato la cooperazione con i maggiori player del settore per promuovere la trasformazione digitale di energia, trasporti, finanza, affari governativi ed altri settori chiave.

Alla fine del primo trimestre del 2020, Zte si è assicurata consecutivamente quote significative per il core network 5G RAN, 5G SA, l’approvvigionamento centralizzato del trasporto 5G di China Mobile, China Telecom e China Unicom. L’azienda ha costruito delle reti dimostrative 5G in varie città della Cina, raggiungendo un’esperienza di copertura continuativa Giga+ 5G. Ha inoltre completato le messe in opera commerciali 5G in Europa, Asia-Pacifico, Medio Oriente ed altri mercati.

Zte ha anche sostenuto una crescita elevata in quote di mercato delle reti ottiche, così come nei segmenti di Metro WDM e Backbone WDM. L’azienda e i suoi partner hanno esplorato congiuntamente 86 scenari applicativi e hanno condotto oltre 60 progetti dimostrativi su scala globale.

Per i prossimi mesi Zte “porrà grande attenzione alla situazione dell’epidemia globale e di conseguenza realizzerà un ragionevole coordinamento con i suoi clienti e partner globali per far fronte alla situazione”, conclude la nota del vendor cinese. “L’azienda si concentrerà senza sosta sui suoi business principali sfruttando le opportunità di costruzione di nuove infrastrutture, al fine di poter creare più valore per i suoi clienti e per la società tutta”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2