Big tech e criptovalute, scommessa vincente nell'anno del Covid - CorCom

INVESTIMENTI

Big tech e criptovalute, scommessa vincente nell’anno del Covid

Negli Stati Uniti i fondi di investimento mutuali e Etf hanno ottenuto le prestazioni migliori. A cominciare da chi ha puntato su ethereum, rivale numero uno del bitcoin, e sulle grandi company del digitale

28 Dic 2020

Patrizia Licata

giornalista

La pandemia ha messo a dura prova quest’anno la tenuta delle Borse mondiali, ma negli Stati Uniti il traino dei titoli delle Big tech e delle criptovalute ha permesso di incassare guadagni agli investitori. Molti di questi hanno i loro risparmi gestiti da mutual fund e exchange-traded fund (Etf): quelli che hanno puntato sulle cosiddette Faang (i colossi hitech, in particolare Facebook, Amazon,Apple, Netflix, Google) e sulla moneta digitale ethereum hanno registrato le prestazioni migliori. Al contrario, i fondi di investimento che hanno scommesso sulle aziende dell’oil & gas hanno subito un tonfo vicino al 100%. Lo rivelano i dati più recenti pubblicati da Morningstar.

Le industrie dei fondi comuni di investimento (mutual fund) e dei fondi d’investimento a indice quotati (Etf) valgono, rispettivamente, 21,3 trilioni di dollari e 4,4 trilioni. Gli effetti della pandemia di Covid-19 sui mercati azionari hanno ovviamente reso una sfida trovare modi di proteggere il guadagno. La Borsa americana ha subito un crollo a marzo, in piena emergenza coronavirus, e da allora è risalita di oltre il 60%. Il rendimento delle obbligazioni resta invece ai minimi storici per le azioni intraprese dalla Federal reserve per proteggere i mercati finanziari e mantenere bassi i tassi di interesse.

Il miglior fondo del 2020 investe in ethereum

In generale, però, chi ha rischiato è stato premiato. L’analisi di Morningstar rivela che il fondo americano con le prestazioni migliori del 2020 è Grayscale Ethereum Trust, che investe in ethereum, la maggiore criptovaluta al mondo dopo il bitcoin. Il fondo ha guadagnato il 333,7% da inizio anno al 9 dicembre.

WHITEPAPER
Le fasi del mining: stabilire un obiettivo e la criptovaluta. Scopri di più
Blockchain
Criptovalute

Il risultato si deve alla corsa degli investitori verso le monete virtuali che ha portato il totale degli asset investiti in “crypto fund” alla cifra record di 15 miliardi di dollari. A fine 2019 la quota investita superava di poco i 2,5 miliardi di dollari (dati di CoinShares).

Guadagni per chi ha creduto nelle Big tech

Il settore tecnologico è stata l’altra scommessa vincente per i fondi nell’anno delle pandemia: Bank of Montreal MicroSectors Fang+ 3X Leveraged Etn e Bank of Montreal MicroSectors Fang+ 2X Leveraged Etn – che usano la leva finanziaria per investire nelle azioni Faang e di aziende analoghe – hanno ottenuto ritorni del 301,9% e 201,9% rispettivamente. Sono questi, per Morningstar, i fondi americani che salgono sul secondo e terzo posto del podio per rendimento al 9 dicembre.

Tra i fondi gestiti che non usano il leverage, Ark Innovation Etf ha guadagnato il 143,8%, American Beacon Ark transformational innovation fund ha segnato +141,4% e Morgan Stanley Institutional discovery fund +139,7%.

Dei 10 fondi di investimento Usa con le prestazioni più alte, quasi tutti hanno gestito portafogli molto concentrati, con meno di 50 titoli diversi. In alcuni casi oltre il 10% degli asset è investito nelle azioni di una singola azienda.

Sul versante opposto, perdite ingenti, fino al 95%, sono state registrate dai fondi che hanno puntato sui titoli dei gruppi petroliferi e, in seconda battuta, da quelli che hanno investito sui titoli di Stato.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

B
big tech
B
borsa
C
criptovaluta
E
Ethereum
U
usa