Blockchain, nasce in Europa il primo fondo per le criptovalute - CorCom

INVESTIMENTI

Blockchain, nasce in Europa il primo fondo per le criptovalute

Via a ConsulCoin Cryptocurrency Fund dedicato a società quotate e prodotti finanziari basati sulla nuova tecnologia. Focus su sicurezza, trasparenza e convenienza

03 Ott 2018

Patrizia Licata

giornalista

Nasce in Europa il primo fondo d’investimento regolato al mondo dedicato a società quotate e prodotti finanziari basati sulla tecnologia blockchain e sulle principali criptovalute: l’Autorità di Sicurezza Finanziaria di Malta ha infatti rilasciato la licenza per la costituzione di ConsulCoin Cryptocurrency Fund, un progetto che nasce da “Magiston Funds Sicav Plc”, società di investimento a capitale variabile (SICAV) regolata e con sede a Malta. Il fondo ConsulCoin è stato creato grazie all’esperienza di Consulcesi Tech, fintech attiva nell’ambito della blockchain e della cybersecurity, nata come spin-off all’interno di Consulcesi Group, la più grande realtà in Europa dedicata ai professionisti del settore medico sanitario, con esperienza decennale nei servizi tecnologici, finanziari, legali e assicurativi.

E’ proprio la fusione dei due elementi dell’innovazione tecnologica e della sicurezza che caratterizza il nuovo ConsulCoin Cryptocurrency Fund: l’obiettivo è di superare il vecchio sistema degli exchange, che ha mostrato notevoli criticità soprattutto nell’ambito della sicurezza, proponendo in alternativa uno strumento in grado di garantire trasparenza e convenienza per gli investitori. Inoltre, l’uso delle nuove tecnologie come la blockchain riduce in modo sostanziale le commissioni di ogni singola transazione. Tutto questo, in un contesto regolamentato, può fornire agli investitori istituzionali una soluzione che potrebbe aggiungere un’interessante diversificazione al loro portafoglio.

WHITEPAPER
Quali sono stati i casi di cybercrime più aggressivi degli ultimi anni? Scoprilo nel white paper
Cybersecurity

“Il momento è particolarmente favorevole per investire nel settore delle criptovalute – spiega Massimo Tortorella, Presidente di Consulcesi che si è fatta promotrice del fondo. L’entry point è estremamente favorevole perché le quotazioni hanno ormai superato la volatilità degli ultimi mesi, garantendo agli investitori un sostanziale equilibrio: quest’anno la soglia non è mai scesa sotto i 5mila dollari andando quasi a doppiare quella di 3,5mila dollari del 2017″. Per Tortorella ConsulCoin Cryptocurrency Fund opererà in un settore con prospettive di crescita concrete e la sua regolamentazione “consente agli investitori istituzionali di puntare sulla tecnologia garantendo investimenti trasparenti e soggetti alle tassazioni vigenti a tutela di tutte le parti”.

Il lancio del fondo segue anche un lavoro di analisi del mercato delle criptovalute e degli exchange effettuato negli ultimi 18 mesi da Consulcesi Tech insieme a un gruppo di esperti internazionali, tra cui le svizzere Core Asset Management e Aurum Trust & Finance, la fintech Mashfrog SpA, e Link CampusUniversity, ateneo italiano che da anni investe nella formazione dei massimi esperti di blockchain. Questo team di specialisti continuerà a monitorare la rapida evoluzione del mercato fintech, creando preziose sinergie nell’asset allocation, nella gestione degli investimenti e nella gestione del rischio dei portafogli di criptovaluta. “Consulcesi Tech in futuro trarrà profitto da questa esperienza e ritiene che un processo di investimento rigoroso e strutturato possa generare rendimenti continui e la riduzione della volatilità”, si legge in una nota della società.

@RIPRODUZIONE RISERVATA