IL PROGETTO

Crowdfunding da record, e-Novia raccoglie 8 milioni in un mese

Oltre 200 gli investitori che hanno scommesso sull’innovazione industriale promossa dalla “Fabbrica delle imprese”. Il risultato è frutto della campagna lanciata da BacktoWork, partecipata da Intesa Sanpaolo tramite Neva Finventures

09 Mar 2020

L. O.

Crowdfunding da record per e-Novia. Toccano quota 8 i fondi raccolti grazie alla campagna lanciata su BacktoWork da Fin-Novia, veicolo di investimento dedicato a e-Novia. Oltre 220 gli investitori a scegliere lo strumento che ha un impatto diretto, fa sapere una nota “sull’economia reale, contribuendo alla crescita delle realtà imprenditoriali, creando innovazione e posti di lavoro”.

Il risultato è in linea con l’obiettivo della partnership tra Intesa Sanpaolo Private Banking e BacktoWork, società partecipata da Intesa Sanpaolo tramite Neva Finventures, il Corporate Venture Capital che fa capo per il 100% a Intesa Sanpaolo Innovation Center, la società del Gruppo che si occupa di esplorare e apprendere nuovi modelli di business e fungere da motore e stimolo della nuova economia in Italia.

Come nasce e-Novia

La “Fabbrica di Imprese” e-Novia è nata nel 2015 su iniziativa di soci fondatori con esperienze imprenditoriali e cultura tecnico scientifica derivante dagli studi al Politecnico di Milano. Attraverso partnership mirate con le università, politecnici e centri di ricerca nazionali, e-Novia punta a “trasformare le idee – dice l’azienda – in progetti imprenditoriali che diventeranno imprese con un focus su tre aree strategiche ad alto potenziale di mercato: collaborative mobility, humanized machines e augmented human”.

La società e-Novia ha all’attivo 21 imprese create, 9 progetti imprenditoriali in pipeline e più di 50 brevetti depositati. Nel 2018 ha ottenuto ricavi per 8,4 mln e nel 2019 per 10 mln con un valore della produzione aggregato di gruppo superiore a 22 mln. Hanno già investito in e-Novia Brembo, Dompè, Landi Renzo, Fassi, Dainese, Pelliconi, Streparava, Eldor, Rubinetterie Bresciane, Mermec, tra i 26 investitori industriali e finanziari.

“Siamo felici di aver contribuito alla buona riuscita della più importante operazione di equity crowdfunding realizzata in Italia – dice Francesco Velluti, Responsabile Marketing e Rete di Intesa Sanpaolo Private Banking -. Intesa Sanpaolo Private Banking ha colto con estremo interesse la possibilità di proporre ai propri clienti una soluzione di investimento nell’economia reale. In un quadro economico con bassi tassi d’interesse diventa sempre più strategico avere soluzioni innovative e in grado, altresì, di diversificare gli investimenti: l’operazione messa in campo da e-Novia va in questa precisa direzione”.

Una leva per l’economia reale

Call4ideas CARDIF
Il Next Normal di Open-F@b?Call4Ideas. Proponi il tuo progetto innovativo!
Digital Transformation
Open Innovation

“Siamo orgogliosi di aver realizzato la più importante raccolta di equity crowdfunding mai fatta in Italia e una tra le più grandi di Europa, nonostante i giorni difficili che il nostro Paese sta attraversando – dice Marco Valobra, Presidente di BacktoWork -. Questo per noi, però, è solo un punto di partenza: la nostra mission è quella di creare un circolo virtuoso in grado di veicolare gli investimenti verso l’economia reale con l’obiettivo di far crescere il tessuto imprenditoriale e generare un rendimento interessante per gli investitori. Crediamo che questa esperienza abbia gettato le basi per un’evoluzione dell’intero mercato”.

“Abbiamo creduto fino dall’inizio a questo progetto di crowfunding con Intesa Sanpaolo Private Banking – dice Vincenzo Russi, Co-funder e Ceo di e-Novia – e il successo di quest’operazione dimostra il grande supporto a e-Novia da parte della clientela private della banca, che ne ha compreso pienamente il valore, la distintività e le potenzialità future. Tutto questo ci gratifica e ci consente di perseguire con determinazione i piani di crescita futura avendo l’obiettivo di rappresentare un modello industriale virtuoso su scala internazionale”.

“Questa operazione conferma come Intesa Sanpaolo Innovation Center, che ha investito sulle potenzialità dell’Equity Crowdfunding, contribuisca concretamente alla crescita di realtà imprenditoriali innovative di eccellenza – dice Guido de Vecchi, Executive Director di Intesa Sanpaolo Innovation Centermettendo a sistema le diverse competenze e asset del Gruppo, a rafforzamento della competitività del Paese”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3