Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'EVENTO/1

Il Ces di Las Vegas apre i battenti: in passerella AI, auto connessa e smart home

Primo giorno in grande spolvero con la tavola rotonda dei chief privacy officer di Facebook e Apple. La più grande fiera mondiale dell’elettronica di consumo accende i fari anche sull’evoluzione della privacy ai tempi della rivoluzione 4.0

07 Gen 2020

Patrizia Licata

giornalista

Ha aperto i battenti il Consumer electronics show (Ces) di Las Vegas, la grande kermesse annuale dell’elettronica di consumo che mette in mostra prodotti e trend della tecnologia del 2020 e del prossimo futuro. La scena è dominata dai robot e dall’intelligenza artificiale, che ormai include il vasto settore dell’automotive e della mobilità, ma largo spazio è occupato anche dagli elettrodomestici smart e device per la casa connessa, compresi i nuovi televisori 8K.

Fra i trend spicca quello della privacy: è in programma oggi, alle 13 locali, la “super tavola rotonda” dei chief privacy officer con Erin Egan, VP, Public policy and Chief privacy officer, policy di Facebook; Jane Horvath, Senior director of global privacy di Apple; Susan Shook, Global privacy officer, The Procter & Gamble Company, e Rebecca Slaughter, commissario della Federal trade commission.

A sottolineare gli altri mega-trend del 2020 al Ces oggi si discuterà anche di IoT (alla tavola rotonda parteciperà, tra gli altri, Michele Turner, Sr. Director, product management, Smart home ecosystem di Google Nest), di sostenibilità ambientale (anche con il chairman e co-ceo di Salesforce, Marc Benioff) e di futuro del lavoro con Ivanka Trump, advisor del presidente degli Stati Uniti.

L’Ai sarà il fil rouge di ogni applicazione, dagli smart speaker domestici alle automobili ai dispositivi connessi per lo sport e la salute ma con una rinnovata attenzione alle implicazioni etiche.

Dal mobile alla mobilità

Nella mobilità connessa, settore che vede ormai impegnate aziende tecnologiche di ogni tipo a fianco dei costruttori di auto e sviluppatori di servizi, Qualcomm ha presentato la nuova piattaforma Qualcomm Snapdragon Ride, la sua più recente soluzione di guida autonoma avanzata per il settore automobilistico, scalabile e aperta. Qualcomm ha anche annunciato il servizio car-to-cloud per gli aggiornamenti over the air dei veicoli e le funzionalità on-demand e la nuova piattaforma Qualcomm C-V2X per i veicoli e le infrastrutture stradali (RSUs). Questa soluzione tiene conto della crescente richiesta della tecnologia Cellular Vehicle-to-Everything (C-V2X) e nasce per rispondere alle esigenze sia dei veicoli che delle infrastrutture stradali in termini di sicurezza e applicazioni per la mobilità, ha detto Qualcomm. Il chipmaker ha anche confermato il proseguimento della collaborazione con General Motors (Gm) per offrire esperienze di guida sempre più all’avanguardia ai veicoli attuali e futuri.

Annunci in ambito mobilità anche da parte di Sony.Non è un’esagerazione affermare che il Mobile è stato il trend più significativo degli ultimi dieci anni. A mio avviso il prossimo sarà la mobilità” ha affermato il Presidente e Ceo di Sony Corporation, Kenichiro Yoshida, svelando un prototipo di autovettura (Vision-S) che incorpora tecnologie sensoriali e di imaging in grado di contribuire a una guida autonoma più sicura e affidabile, nonché una gamma di tecnologie elettroniche altamente avanzate che, insieme, potranno offrire un livello di intrattenimento in auto senza precedenti.

Digital event, 29 aprile
AI e Big Data: Leader ed esperti racconteranno la propria strategia
Big Data
Intelligenza Artificiale

Sony ha anche ribadito che continuerà a evolvere come ‘creative entertainment company con solide fondamenta basate sulla tecnologia”: il colosso giapponese spazia in ogni settore dell’elettronica e dell’intrattenimento e ha illustrato, tra l’altro, la tecnologia e le funzioni d’avanguardia di PlayStation 5, il cui lancio è previsto durante le prossime festività, e i nuovi televisori tra cui la linea di Tv 8K LCD della serie ZH8. Le Tv ad altissima definizione aspettano le Olimpiadi di Tokyo 2020 per la consacrazione consumer: sui modelli 8K sono impegnati anche altri produttori, come TCL (Serie X91), Samsung e LG che illustreranno le loro novità al Ces.

Uber avanti sui taxi volanti

La casa automobilistica coreana Hyundai ha annunciato un’alleanza con Uber per il servizio di taxi volanti “Uber Air Taxis“. I tempi per il lancio del servizio (chimato Uber Elevate) sono ancora da definire, ma alla fiera americana è stato mostrato il primo prototipo dei veicoli che Uber sta testando, denominato S-A1; come parte dell’accordo, Hyundai realizzerà e distribuirà i veicoli elettrici che decollano e atterrano verticalmente e Uber fornirà i servizi di supporto  e l’interfaccia per il cliente.

L’hitech italiano a Las Vegas

Tecnologie per la mobilità e l’IoT arrivano anche dall’Italia, presente al Ces di Las Vegas anche con e-Novia, la Fabbrica di Imprese basata a Milano presente al Convention Center nell’area dedicata all’Artificial intelligence e alla robotica. Tre delle dieci aziende italiane presenti sono già state premiate don il “Ces 2020 Innovation Awards Honoree”: si tratta di HiRide nella categoria Vehicle Intelligence & Transportation” (sospensioni attive smart), Smart Robots nella categoria “Robotics” per l’occhio robotico che supporta gli operatori nelle fabbriche smart, e Wah nella categoria “Wearable Technologies” per la suola attiva.

Le altre imprese portate da e-Novia al Ces sono Yape (il drone a guida autonoma per la consegna dell’ultimo miglio), Blubrake (sistema di controllo elettronico che aumenta la sicurezza dei ciclisti nella frenata), Y (piattaforma di mobility-as-a-service), Measy (e-bike),WeArt (la comunicazione con il tatto attraverso un dispositivo indossabile), Huxelerate (sistema hardware e software integrato per sistemi di calcolo superveloce per lo studio del genoma), Existo (che al Ces presenta Sixto, un sesto dito robotico per il lavoro e dispositivo wearable per persone con ridotta mobilità della mano).

Le sessioni su 5G e quantum computing

In agenda l’8 gennaio le sessioni sul 5G (con il presidente di Qualcomm, Cristiano Amon) e sul futuro dei trasporti con la segretaria ai trasporti Elaine L. Chao. In programma anche la tavola rotonda sul quantum computing con Dario Gil, director, Ibm Research, Jeannette M. Garcia, Senior manager for quantum applications, algorithms and theory, Ibm Research, Andreas Hintennach, Senior manager for battery research and technology, Mercedes-Benz Research & Development, Daimler, e Vijay Swarup, Vice president of research and development, ExxonMobil Research and engineering company. Un’altra “supersession” che consacra il sodalizio tra mobilità e alta tecnologia anche nella ricerca sui computer di nuova generazione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5