IL PROGETTO

Fintech, la Bei lancia il primo digital bond su blockchain

Obbligazione biennale da 100 milioni di euro con tecnologia proprietaria di Goldman Sachs. In campo anche Santander e Société Générale

Pubblicato il 29 Nov 2022

Patrizia Licata

giornalista

image-2

La Banca europea per gli investimenti (Bei) – in collaborazione con Goldman Sachs Bank Europe, Santander e Société Générale – ha lanciato Project Venus, la loro seconda emissione di obbligazioni native digitali denominate in euro e la prima utilizzando la tecnologia blockchain privata, quella di Goldman Sachs. Infatti, l’obbligazione biennale da 100 milioni di euro rappresenta l’emissione inaugurale sulla piattaforma di tokenizzazione di Goldman Sachs, chiamata GS Daptm. Il digital bond è stato emesso, registrato e regolato tutto utilizzando questa tecnologia privata basata su blockchain.

La Banque de France e la Banque centrale du Luxembourg hanno partecipato al progetto fornendo una rappresentazione digitale del denaro della banca centrale in euro sotto forma di token. Société Générale Luxembourg e Goldman Sachs Bank Europe SE hanno agito come custodi on-chain.

Il progetto Venus

Il progetto Venus consiste nell’emissione da parte della Bei di una serie di obbligazioni su una blockchain, in cui gli investitori hanno acquistato e pagato i token di sicurezza utilizzando la valuta tradizionale.

WHITEPAPER
GUIDA PRATICA contro il Phishing: scopri come tutelare la tua azienda!
CIO
Cybersecurity

I co-leader del progetto – Goldman Sachs Bank Europe SE, Santander e Société Générale – hanno proceduto a regolare la sottoscrizione nei confronti dell’emittente utilizzando una rappresentazione della moneta della banca centrale, la valuta digitale della banca centrale o Cbdc (central-backed digital currency).

Verso un futuro fintech

La transazione – spiega la Bei in una nota – apre la strada a un futuro in cui esisteranno soluzioni per i derivati on-chain, che utilizzano il primo swap hedge di tassi di interesse rappresentata attraverso il modello di dominio comune (Cdm) sviluppato dall’industria.

Il nuovo bond digitale è il primo accordo syndicated concluso T+0 e il primo settlement cross-chain Delivery vs Payment (Dvp, consegna contro pagamento) utilizzando un token Cbdc (cioè appoggiato dalla banca centrale) sperimentale.

L’emissione è anche la prima obbligazione digitale eseguita in base alla legge lussemburghese.

Bei apripista delle obbligazioni digitali e green

Blockchain è un libro mastro digitale e distribuito di transazioni che utilizza tecniche crittografiche avanzate e il contributo di una rete di partecipanti. I partecipanti convalidano congiuntamente le transazioni in blocchi in una sequenza ordinata e fissa. Questa combinazione di funzionalità mira principalmente a fornire una maggiore sicurezza ed efficienza operativa senza ricorrere a un unico registro per tenere traccia degli obbligazionisti.

Pioniere delle obbligazioni verdi e sostenibili, la Bei ha esplorato i benefici della digitalizzazione dei mercati dei capitali per portare i benefici ai partecipanti al mercato. La Bei ha emesso la sua prima obbligazione digitale nell’aprile del 2021 usando il protocollo di blockchain pubblico di Ethereum. Con il suo secondo bond completamente digitale, la Bei continua a aprire la strada per un’adozione più diffusa della tecnologia blockchain sul mercato. A differenza di alcune criptovalute che utilizzano la tecnologia blockchain, le emissioni obbligazionarie blockchain della Bei non comportano un ampio consumo di energia.

Blockchain per la sovranità tecnologica

Il vicepresidente della Bei Ricardo Mourinho Félix ha dichiarato: “La blockchain ha il potenziale per rivoluzionare una vasta gamma di settori. Svolge un ruolo centrale nel successo delle transizioni verdi e digitali dell’Europa e rafforza la nostra sovranità tecnologica. L’innovazione fa parte dell’identità della Bei e l’emissione di questo bond completamente digitale è un altro passo importante per aiutare a sviluppare un ecosistema completamente digitale”.

Questi i dettagli dell’operazione comunicati dalla Bei: importo dell’emissione 100 milioni di euro; data dei prezzi 29 novembre 2022, data di regolamento 29 novembre 2022, data di scadenza 29 novembre 2024; coupon 2,507%, annuo; rendimento della riofferta 2,507%; prezzo di riofferta 100%; legge applicabile: legge del Lussemburgo; ammissione: Borsa di Lussemburgo Sol (Elenco ufficiale delle attività dizionarie); responsabili congiunti Goldman Sachs Bank Europe SE, Santander, Société Générale; consulenti legali Clifford Chance (alla Bei), Allen & Overy Llp (ai responsabili congiunti), Ashurst (a GS Daptm); blockchain: piattaforma privata sostenuta da blockchain, tramite piattaforma di tokenizzazione gestita da Goldman Sachs; custodi digitali Goldman Sachs Bank Europe SE, Société Générale Luxembourg.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Aziende

B
Bei
G
Goldman Sachs

Approfondimenti

B
Blockchain
B
bond
T
token

Articolo 1 di 4