Yuan digitale, la Banca centrale cinese lancia un app wallet per lo shopping - CorCom

E-PAYMENTS

Yuan digitale, la Banca centrale cinese lancia un app wallet per lo shopping

Via alla versione pilota dell’applicazione che consente agli utenti di attivare un proprio portfolio per l’uso dell’e-Cny. In pole position il colosso, Tencent che approva le transazioni su WeChat Pay

07 Gen 2022

Veronica Balocco

La banca centrale cinese ha lanciato una versione pilota della app wallet per lo yuan digitale per espandere il suo utilizzo a più persone. L’app, disponibile negli app store cinesi di Android e nell’app store di Apple, consente agli utenti di aprire un portafoglio digitale in yuan e spendere la valuta. Lo yuan digitale o e-Cny è una versione digitale della valuta sovrana cinese ed è in lavorazione dal 2014. Non è una criptovaluta come il bitcoin, ma è invece emessa e controllata dalla People’s Bank of China.

Finora, la Cina ha effettuato una serie di prove in tutto il paese sotto forma di lotterie in cui agli utenti di determinate città è stata data una piccola quantità di valuta digitale da spendere. Alcuni rivenditori, come la società di e-commerce JD.com, lo hanno accettato come pagamento nell’ultimo anno. Ma lo yuan digitale non è ancora stato ufficialmente lanciato a livello nazionale e non esiste una tempistica in questo senso.

Download libero a tutti, ma la concorrenza è forte

La nuova app può essere utilizzata dagli utenti di 10 aree, comprese le principali città di Shanghai e Pechino. In precedenza, solo gli utenti selezionati potevano utilizzare l’app su invito, mentre ora tutti possono scaricare l’app, il che evidenzia come la Cina stia cercando di convincere più persone a utilizzare la valuta digitale. Le aree delle Olimpiadi invernali di Pechino saranno uno dei luoghi in cui sarà possibile utilizzare lo yuan digitale. Tuttavia, l’app e-Cny dovrà affrontare la forte concorrenza delle due app di pagamento digitali dominanti in Cina, Alipay di Ant Group e WeChat di Tencent.

NEWSLETTER
Cashbak, Open Banking e molto altro. Non perdere le notizie della Newsletter di Pagamenti Digitali
Dematerializzazione
Pagamenti Digitali

Pagamenti in yuan digitale su WeChat Pay

E sulla scia del lancio della nuova app, la holding cinese attiva nei settori tech e internet Tencent fa sapere di aver deciso di autorizzare pagamenti in yuan digitale attraverso il proprio portafoglio virtuale WeChat Pay. Gli utenti – spiega la compagnia – potranno usufruire del servizio previa registrazione sull’applicazione dedicata alla criptovaluta sviluppata dalla banca centrale. Tencent dovrebbe autorizzare i pagamenti in yuan digitale anche nel Villaggio olimpico invernale di Pechino 2022.

Tencent è balzata agli onori delle cronache in questi giorni anche per aver ceduto parte della propria partecipazione in Sea Limited, una società singaporiana che opera nei settori della videoludica e dell’e-commerce. Il colosso cinese dell’intrattenimento elettronico ha venduto 14,5 milioni di azioni a 208 dollari ciascuna, dando corso ad un progressivo disimpegno da Sea Limited: l’accordo stipulato prevede infatti la riduzione della partecipazione dal 21,3 al 18,7 per cento, mantenendo comunque la maggioranza sostanziale a lungo termine.

Sanzioni amministrative dall’antitrust contro i big

E anche contro Tencent, oltre che (fra gli altri) Bilibili e Alibaba, i regolatori del mercato in Cina hanno intanto varato una nuova tornata di sanzioni amministrative destinata a colpire i big del digitale. Ai tre gruppi è stato imposto il pagamento di una multa da 78,69 milioni di dollari, formalmente erogata con l’accusa di violazione delle leggi antimonopolistiche. Le sanzioni – che hanno colpito almeno altre cinque aziende – erano state preannunciate dall’amministrazione statale per la regolamentazione del mercato lo scorso 31 dicembre.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5