STRATEGIE

Cavi sottomarini, Prysmian acquisisce un nuovo sito negli Usa. Sul piatto 200 milioni di dollari

Siglato il contratto fra il gruppo italiano e Cdc: in ballo il terreno su cui sorge l’ex centrale a carbone di Brayton Point, nel Massachusetts. Confermata l’aggiudicazione di progetti per il cablaggio di parchi eolici per un totale di 900 milioni di dollari

18 Feb 2022
Schermata 2022-02-18 alle 14.48.43

Il gruppo italiano Prysmian si espande e acquisisce da Cdc un nuovo sito negli Usa per la produzione di cavi sottomarini ad alta tecnologia. Sul piatto 200 milioni di dollari.

Il nuovo sito in Massachusetts

Il nuovo stabilimento sorgerà a Brayton Point, nel Massachusetts, una ex centrale a carbone: l’acquisizione definitiva del sito è subordinata all’ok delle autorizzazioni statali.

WHITEPAPER
Tutti i segreti delle piattaforme che stanno rivoluzionando il Customer Care
Cloud
Digital Transformation

La finalizzazione del contratto prevede anche l’aggiudicazione dei progetti per il cablaggio dei progetti eolici offshore Commonwealth Wind e Park Wind City, per un totale di circa 900 milioni di dollari, da parte di Vineyard Wind, JV tra Avangrid Renewables e Copenhagen Infrastructure Partners.

“Siamo molto soddisfatti dell’accordo raggiunto con Cdc e dell’avanzamento del nostro progetto di costruzione del nuovo stabilimento a Brayton Point – dice Hakan Ozmen, Evp Projects Business di Prysmian Group -. Desidero in particolare ringraziare il governo del Massachusetts per l’attenzione che ha dedicato a questo importante progetto, che consentirà di riconvertire l’area della ex centrale a carbone del Somerset per produzioni a supporto della transizione energetica negli Usa”.

Obiettivo un nuovo hub per la green energy

“Prysmian Group ha già una significativa presenza negli Usa e il nuovo stabilimento ci consentirà di supportare ancora più da vicino i nostri clienti e di acquisire un grande vantaggio competitivo in un mercato previsto in forte crescita, con l’obiettivo di 30 nuovi gigawatt di potenza da installare entro il 2030, in linea con il Piano Biden” conclude Ozmen.

“Prysmian è un partner ideale – dice Stephen R. Collins, vp esecutivo di Cdc – perché i suoi cavi sottomarini soddisferanno l’impegno locale per un futuro di energia pulita e renderanno il Massachusetts un hub per l’energia eolica offshore. Si tratta di un accordo fondamentale per l’area e prevediamo di annunciare ulteriori ‘inquilini’ che si uniranno a Prysmian presso il Brayton Point Commerce Center”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4