STRATEGIE

Cloud alla sfida Spazio e sostenibilità, da Aws doppio assist alle startup innovative

La società battezza due programmi “Global Accelerator” a sostegno dell’innovazione per missioni spaziali e smart mobility. Via alle candidature per la selezione delle 20 neo-società che entreranno nei progetti

11 Mar 2022

L. O.

Schermata 2022-03-11 alle 14.19.45

Assist di Amazon Web Services alle startup impegnate sul fronte dello Spazio e del climate change. La società lancia infatti due programmi Aws Global Accelerator. Si tratta di Aws Space Accelerator che ha l’obiettivo di assistere le startup che utilizzano il cloud nelle missioni spaziali commerciali e governative. E di Aws Sustainable Cities Accelerator che supporta le neo-società che creano soluzioni di mobilità e trasporto per aumentare la sostenibilità dei centri urbani in rapida crescita.

A chi sono rivolti i programmi

In tutto saranno selezionate 20 startup (10 per ogni programma): le domande vanno presentate entro il 15 aprile. Le società selezionate avranno accesso a una serie di vantaggi. Fra gli altri, fino a 100mila dollari di crediti Aws Activate da utilizzare per l’infrastruttura cloud e i servizi avanzati, opportunità di collaborazione con clienti Aws, supporto marketing e go-to-market, formazione e mentoring, guida allo sviluppo del business, opportunità di fare rete con altri fondatori di startup.

CAll4projectS
Call4Projects: presenta il tuo progetto o idea imprenditoriale e ripensa il futuro del lavoro
Digital Transformation
Open Innovation

L’acceleratore spaziale AWS

“Esattamente 75 anni fa – si legge in una nota del gruppo – una fotocamera a bordo di un razzo V-22 scattò la prima fotografia della ‘linea Karman’, il confine ufficiale tra l’atmosfera terrestre e lo spazio esterno”. Ma ora, prosegue l’azienda, “gran parte dell’innovazione continuerà a provenire dalle startup”. Per questo Amazon lancia in collaborazione con AlchemistX il programma aperto alle startup spaziali con idee innovative per l’utilizzo del cloud allo scopo di  reimmaginare soluzioni per missioni spaziali sia governative che commerciali.

L’Aws Space Accelerator 2022 riparte dal successo ottenuto com l’edizione del 2021, che ha prodotto soluzioni innovative nell’osservazione della Terra, robotica, lancio e consegna di veicoli spaziali, hardware e software di veicoli spaziali, operazioni satellitari, viaggi umani nello spazio e operazioni di lancio.

Acceleratore di città sostenibili

Le città occupano solo il 3% della terra terrestre ma rappresentano il 75% delle emissioni di carbonio, si legge nella nota di Aws. Con la popolazione urbana che dovrebbe crescere da 4 miliardi a 6 miliardi di persone entro il 2045, lo sviluppo di città sostenibili è una parte fondamentale della lotta ai cambiamenti climatici.

L’Aws Sustainable Cities Accelerator, lanciato in collaborazione con Freshwater Advisors e Public Spend Forum, si concentra su una parte specifica e critica del binomio “mobilità-trasporti”. Aws è alla ricerca di startup mature nei settori micro-mobilità, consegne dell’ultimo miglio, parcheggi urbani e ottimizzazione dei percorsi, infrastrutture e applicazioni di ricarica per veicoli elettrici, trasporti IoT e ottimizzazione del traffico.

Amazon, accordo con la Liguria sulle Pmi

Siglata un’intesa tra Regione Liguria e Amazon a sostegno delle Pmi per aiutarle ad esportare e promuovere la qualità del Made in Italy in Italia e all’estero. Amazon inaugura infatti, nella sua vetrina Made in Italy, una nuova sezione dedicata con oltre 2.000 prodotti che rappresentano nel mondo l’eccellenza e la tradizione liguri.

L’accordo prevede anche lo sviluppo di percorsi formativi all’interno del programma Accelera con Amazon, per accelerare il percorso di digitalizzazione delle realtà territoriali.

Il lancio della nuova sezione regionale è frutto anche del contributo basato sull’accordo di collaborazione con Ice Agenzia per sostenere le piccole e medie imprese italiane aiutandole a digitalizzare e a vendere i prodotti locali sia in Italia sia all’estero.

“Siamo orgogliosi di inaugurare oggi la vetrina dedicata alle eccellenze locali delle piccole e medie imprese liguri, che si uniscono agli oltre 3.500 artigiani già presenti nella vetrina Made in Italy di Amazon – dichiara Mariangela Marseglia, VP & Country Manager Amazon.it e Amazon.es –. L’accordo con Regione Liguria comprende anche l’inizio di una collaborazione volta ad accompagnare le realtà liguri ad accelerare il loro processo di digitalizzazione attraverso il programma Accelera con Amazon: crediamo sia fondamentale che ogni realtà metta a fattor comune le proprie conoscenze per supportare la crescita delle attività italiane più piccole”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3