L'ANNUNCIO

Crisi energetica, Iliad vara il piano taglia-consumi per le reti (e non solo)

Dopo l’annuncio della casa madre in Francia anche in Italia via a una serie di iniziative: switch-off notturno di alcune frequenze mobili, store più consapevoli e funzioni dedicate sulla iliadbox. “Nessun impatto sull’esperienza degli utenti”

26 Ott 2022
Iliad energia

Iliad porta in Italia la sua strategia per la sobrietà nei consumi di energia con il lancio del piano volontario di ottimizzazione energetica (SCARICA QUI IL PIANO), una serie di azioni e impegni con cui la telco ridurrà il suo peso energetico e contribuirà alla messa in sicurezza degli approvvigionamenti per il Paese”.

Nel gennaio del 2021 Iliad aveva già presentato la sua strategia per il clima per ridurre l’impatto ambientale dell’intera struttura aziendale e dare un contributo concreto al contrasto al cambiamento climatico. Ora l’azienda vuole fare la sua parte mentre il nostro Paese  è alle prese con una crisi energetica che rende imperativo, anche per l’economia, ottimizzare al massimo le risorse e i consumi.

Lo scopo del piano volontario di ottimizzazione energetica di Iliad è di individuare misure efficienti per dare un contributo alla sicurezza degli approvvigionamenti, lavorando sul lato della riduzione dei consumi, ma senza determinare nessun impatto negativo per i propri utenti e senza indietreggiare rispetto agli impegni per la transizione.

I tre assi del piano: le reti

Il piano si declina lungo tre assi: interventi sulle reti; interventi sulle facility e sugli store; interventi sulle community iliad.

Per migliorare ulteriormente l’efficienza energetica delle reti Iliad, Iliad Italia ha sviluppato una soluzione di switch-off notturno di alcune frequenze sulla rete mobile che consente di ottenere delle riduzioni dal 5 a quasi il 10% del consumo energetico diretto di ogni sito radio coinvolto senza alterare il servizio offerto agli utenti.

WHITEPAPER
Spreco alimentare: i dati e il ruolo del Food Sustainability Index
Sviluppo Sostenibile

Per la linea fissa, invece, con il lancio della iliadbox a gennaio 2022 iliad Italia ha presentato un’offerta 100% in fibra Ftth: un prodotto efficient by design che consuma quattro volte meno energia del rame.

Uffici e store più efficienti

Negli store Iliad verranno ridotti significativamente i periodi di tempo di accensione dell’illuminazione esterna, interna e delle Simbox al di fuori degli orari di apertura. L’inattività programmata delle Simbox ne ridurrà il consumo di oltre il 40%.

Negli uffici, invece, verranno impiegate delle misure di risparmio energetico implementando dei cambiamenti di policy e adottando soluzioni tecnologiche che consentiranno di ridurre il consumo energetico.

Il ruolo della community Iliad

Il contributo a questo piano può e deve arrivare da ciascuno. Per questo motivo, iliad Italia promuove fra i dipendenti, i fornitori e gli utenti l’importanza dell’ottimizzazione dei consumi. Per gli utenti è già disponibile una funzione della iliadbox che consente sia la pianificazione degli orari di disattivazione del wi-fi sia la gestione da remoto, riducendo i consumi perché la iliadbox si adegua all’effettiva necessità di utilizzo.

Dichiara Benedetto Levi, Ad iliad: “In poco più di quattro anni iliad Italia ha realizzato investimenti notevoli: più di 3,5 miliardi di euro, di cui più di 1 miliardo per le frequenze 5G; lo sviluppo di una nuova rete mobile, arrivando in tempo record ad avere circa 10.000 stazioni radio attive; la scelta rivoluzionaria, in pieno stile iliad, di offrire solo connessioni in fibra direttamente a casa; i valori di trasparenza e semplicità da sempre nel Dna di iliad Italia. La promessa a tutta la comunità di utenti – presente e futura – del “per sempre”. Tutto questo non basta. Per questo, da oggi, lanciamo un nuovo, ulteriore impegno”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

B
benedetto levi

Aziende

I
iliad

Approfondimenti

C
clima
E
energia
E
energy management

Articolo 1 di 5