CITTA' INTELLIGENTI

Smart traffic, 10 miliardi nel 2027: focus su 5G e security

La stima di Juniper Research sugli investimenti. Grazie a intelligenza artificiale e machine learning si risparmieranno 205 milioni di tonnellate di CO2

17 Mag 2022

Patrizia Licata

giornalista

Juniper-smart-traffic-management

Analisi dei dati digitali, connettività 5G e intelligenza artificiale applicati alla smart city e alla gestione del traffico permetteranno di risparmiare 205 milioni di tonnellate di CO2 immessa nella nostra atmosfera nel 2027. Lo smart traffic management eviterà infatti di passare 4,7 miliardi di ore in fila con i nostri veicoli, privati o commerciali, ovvero 36 ore per automobilista in tutto il mondo nell’intero 2027. Lo prevede Juniper Research nel nuovo studio “Smart traffic management: Use cases, regional analysis & marketing forecasts 2022-2027”.

Questi traguardi saranno raggiunti anche grazie a un aumento del 250% degli investimenti in sistemi di gestione intelligente del traffico. Negli Stati Uniti questi investimenti varranno, solo nel 2027, 6 miliardi di dollari.

Incroci smart: investimenti tech per oltre 10 miliardi

L’applicazione che permetterà di abbattere in maniere più significativa l’inquinamento dell’aria è rappresentata, secondo Juniper, dalle smart intersections o incroci intelligenti. In questo specifico settore verranno investiti 10,2 miliardi di dollari nel 2027 contro 5,7 miliardi nel 2022. 

WHITEPAPER
Gestione dei contratti e GDPR: guida all’esternalizzazione di attività dei dati personali
Legal
Privacy

I fornitori di tecnologie per le intersezioni smart si concentreranno principalmente sul miglioramento della connettività tra i veicoli e l’ecosistema stradale locale e si muoveranno in parallelo con le iniziative delle amministrazioni pubbliche sulla smart city. I vendor dovranno far leva sulle caratteristiche del 5G che offre bassissima latenza ma anche sugli algoritmi di intelligenza artificiale e machine learning che permettono adeguamenti in tempo reale nella rete e decongestionare il traffico.

Focus su cybersecurity e privacy

I risparmi in emissioni di CO2 calcolati per il 2027 (205 milioni di metric ton) rappresentano un miglioramento del 41% rispetto a quanto previsto per quest’anno, ovvero 145,7 milioni di tonnellate risparmiate. I sistemi di controllo e gestione digitali saranno il principale fattore dietro questo risultato grazie alla raccolta e all’analisi dei dati digitali trasmessi dagli utenti e dai loro veicoli per conoscere le condizioni del traffico e ottimizzare la circolazione stradale, anche in tempo reale.

Ciò implica porre particolare attenzione agli aspetti di cybersecurity e privacy nell’implementazione dei sistemi di gestione intelligente del traffico per ottenere il massimo supporto da parte degli automobilisti.

Come in ogni sistema digitale anche quelli per il traffic management possono inoltre cadere vittima di cyber-attacchi all’infrastruttura stradale e It al suo funzionamento – per esempio tramite denial of service – per cui la smart city e la gestione del traffico intelligente dovrà incorporare solide strategie di sicurezza informatica.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5