Sostenibilità e inclusione: Eit Community Booster a caccia delle migliori startup - CorCom

L'INIZIATIVA

Sostenibilità e inclusione: Eit Community Booster a caccia delle migliori startup

L’iniziativa punta a far emergere soluzioni ad alto impatto per il Nuovo Bauhaus europeo in linea con il Green Deal. Alle venti imprese selezionate finanziamenti per un valore totale di 1 milione

19 Ott 2021

Lo European Institute of innovation and technology (Eit) cerca le startup e scaleup più innovative che guidino il cambiamento sostenibile per città, industrie, clima, cibo, benessere e qualità della vita. La campagna prende il nome di Eit Community booster ed è coordinata da Eit Digital, in sinergia con le community Eit Climate-KicEit Food, Eit Manufacturing e Eit Urban Mobility.

L’Eit, organismo indipendente dell’Unione europea, cerca imprese innovative che stiano sviluppando progetti nelle aree della sostenibilità (dagli obiettivi climatici alla circolarità, all’azzeramento dell’inquinamento e alla biodiversità), dell’estetica (qualità dell’esperienza e stile) e dell’inlcusione  (considerando innanzitutto la diversità e garantendo l’accessibilità, anche economica).

L’invito rientra in un più ampio bilancio di 5 milioni di euro previsto per le attività del Nuovo Bauhaus europeo e sostenute dalla nuova comunità dell’Eit.

Le 20 società selezionate che aderiranno all’iniziativa riceveranno un sostegno per la crescita e il successo delle loro imprese del valore di 50.000 euro, sotto forma di sovvenzioni e servizi.

Il Nuovo Bauhaus europeo: il Green Deal come esperienza per tutti

L’iniziativa supporta progetti e team innovativi che permetteranno la trasformazione del Nuovo Bauhaus europeo, il movimento creativo e interdisciplinare lanciato dalla Commissione europea per sviluppare uno spazio d’incontro in cui si recuperino pratiche sostenibili, si valorizzino le pratiche più visionarie e si progettino futuri modi di vivere. Il Nuovo Bauhaus europeo traduce il Green Deal in un’esperienza tangibile e positiva alla quale tutti i cittadini europei possono partecipare per progredire insieme. In tal senso, l’Eit Community Booster è sviluppato in modo tale da identificare e supportare le startup e le scaleup che integrano le tre dimensioni fondamentali del Nuovo Bauhaus europeo:

WHITEPAPER
Energy e Blockchain: quali opportunità?
Blockchain
Utility/Energy
  1. sostenibilità, dagli obiettivi climatici alla circolarità, passando per zero inquinamento e biodiversità;
  2. estetica, qualità dell’esperienza e dello stile, oltre alla funzionalità;
  3. inclusione, dalla valorizzazione della diversità, alla garanzia di accessibilità e disponibilità.

L’iniziativa ha un approccio su più livelli, dal globale al locale, partecipativo e transdisciplinare.

“L’Eit Community contribuisce a tutti gli aspetti del Nuovo Bauhaus europeo e dispone dell’ecosistema per trovare idee entusiasmanti e startup da tutta Europa”, ha dichiarato Gioia Ghezzi, presidente dell’Eit Governing board. “Non vediamo l’ora di scoprire e supportare la crescita delle soluzioni creative e innovative che aiuteranno a ripensare la vita sostenibile e a rendere gli spazi abitativi più belli ed accessibili!”

Sfruttando la vasta rete e il know-how della Eit Community, il più importante ecosistema dell’innovazione europeo, la nuova iniziativa combina i migliori programmi di crescita aziendale offerti da Eit Digital, Eit Climate-Kic, Eit Food, Eit Manufacturing ed Eit Urban Mobility.

Come presentare domanda per la call europea

A seconda del campo di interesse e competenza, gli imprenditori sono invitati a presentare domanda per uno o più programmi all’interno dell’Eit Community booster e per il percorso di New European Bauhaus più adatto a loro:

  • EIT Digital accelerator: per scaleup che sfruttano il potenziale della trasformazione digitale al fine di creare soluzioni e prodotti innovativi in industrie, città e comunità che integrano circolarità, inclusione ed estetica promuovendo un futuro verde, sicuro e sostenibile.
  • The clean cities climAccelerator: per le startup che ideano progetti innovativi nell’ambito di energie rinnovabili, mobilità, spazi verdi e retrofitting, contribuendo allo sviluppo di città più sostenibili, sane e pulite e migliorando la qualità della vita e dell’esperienza dei cittadini.
  • Eit Food accelerator network: per le startup agroalimentari che hanno un impatto significativo su qualsiasi parte della filiera agricola o alimentare, impegnandosi così a costruire un sistema alimentare più sano, affidabile e sostenibile per le comunità locali e globali.
  • Eit Manufacturing accelerator: per le startup che consentono una manifattura green e socialmente sostenibile, combinando nell’ecosistema industriale i concetti di durevolezza, ciclo di vita e integrated thinking.
  • EIT Urban mobility accelerator: per le startup che sviluppano alternative sostenibili per hardscapes come gli spazi urbani, la biodiversità, il miglioramento della sfera pubblica e l’accessibilità per migliorare il benessere dei cittadini e/o garantire la mobilità universale per tutti come fattore chiave per l’inclusione sociale.

Le domande possono essere inoltrate entro il 17 Dicembre, 23:59 Cet. Per ulteriori informazioni su ciascun programma, criteri di selezione e premi si prega di visitare il sito web dell’iniziativa.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

E
Eit
E
eit digital

Approfondimenti

G
green deal
G
green economy
S
startup

Articolo 1 di 5