IL DEAL

Agricoltura 4.0: Cnh Industries acquisisce Raven. Riflettori sulle tecnologie di precisione

Inglobato il 100% della società Usa per un enterprise value di 2,1 miliardi di dollari. Il ceo Wine: “Operazione in linea con la nostra strategia di digital transformation”. Chiusura attesa per l’ultimo trimestre 2021

21 Giu 2021

Veronica Balocco

Farmer Watching A Digital Tablet At Work
Farmer Watching A Digital Tablet At Work

Novità in vista nel mondo dell’agricoltura di precisione. Cnh Industrial acquisirà il 100% delle azioni di Raven Industries, un leader nelle tecnologie di settore con sede negli Stati Uniti, per 58 dollari per azione, che rappresentano un premio del 33,6% sul prezzo medio ponderato sugli scambi delle ultime quattro settimane, ovvero 2,1 miliardi di dollari di enterprise value. La società finanzierà l’acquisto con la liquidità attualmente disponibile.
La chiusura dell’operazione è attesa per l’ultimo trimestre del 2021, subordinatamente al raggiungimento delle condizioni di chiusura, incluse l’approvazione degli azionisti di Raven e l’ok delle autorità competenti.

Alla base una lunga partnership

“L’agricoltura di precisione e quella autonoma sono elementi fondamentali nella nostra strategia per sostenere i nostri clienti agricoli nel raggiungimento di una sempre maggiore produttività e per sbloccare l’autentico potenziale delle loro attività. Questa acquisizione è in linea con la nostra strategia di trasformazione digitale” commenta Scott Wine, ceo di Cnh Industrial.

WHITEPAPER
Modelli di agricoltura sostenibile per un’economia circolare
Smart agrifood
Sviluppo Sostenibile

L’acquisizione si fonda su una duratura partnership esistente tra le due aziende e migliorerà ulteriormente la posizione di Cnh Industrial nel mercato agricolo globale, aggiungendo robuste capacità di innovazione nelle tecnologie dell’agricoltura di precisione e dei mezzi agricoli autonomi. “Raven è stata un pioniere nell’agricoltura di precisione per decenni e la sua profonda conoscenza del prodotto, esperienza nel software fondata sulle esigenze dei clienti e acume ingegneristico forniscono una notevole spinta alle nostre capacità – aggiunge Wine -. L’unione tra le tecnologie di Raven e la robusta gamma prodotto, esistente e futura, di Cnh Industrial offrirà ai nostri clienti le più moderne novità nell’ambito delle tecnologie connesse, consentendo loro di essere più produttivi ed efficienti”.

Rykhus (Raven): “Più opportunità e valore per i clienti”

“Il nostro consiglio di amministrazione, così come il management, sono entusiasti di questa partnership e di ciò che rappresenta per il nostro futuro”, aggiunge Dan Rykhus, president e chief executive officer di Raven Industries.

“Per 65 anni la nostra azienda si è dedicata a risolvere grandi sfide. Parte di questo impegno include la realizzazione di innovazioni rivoluzionarie, sviluppando e investendo in capacità e tecnologie fondamentali. Diventando parte di Cnh Industrial crediamo che accelereremo ulteriormente questo percorso, oltre a offrire straordinarie opportunità e notevole valore ai nostri clienti, ancora una volta mantenendo fede al nostro obiettivo strategico di risolvere grandi sfide. La nostra relazione con Cnh Industrial si è ampliata nel corso dei decenni e abbiamo sviluppato un grande rispetto reciproco, nonché un comune impegno nel trasformare le pratiche agricole in tutto il mondo. Siamo impazienti di mettere a disposizione di Cnh Industrial il nostro talento e la nostra cultura, al pari di quelle della comunità di Sioux Falls, come parte della loro visione e di un futuro di successo”.

Con la sede principale a Sioux Falls, nello stato del Sud DakotaRaven Industries è organizzata in tre divisioni: applied technology (agricoltura di precisione), engineered films (pellicole speciali ad elevate prestazioni) e aerostar (aerospaziale), con un fatturato consolidato di 348,4 milioni di dollari per i dodici mesi di esercizio terminati il 31 gennaio 2021. La società è un partner tecnologico globale per Oem di primaria importanza dal punto di vista strategico, rivenditori e concessionari agricoli. Ci si attende che le sinergie generate dalla transazione ammonteranno a circa 400 milioni di dollari di ricavi ricorrenti nel 2025, risultanti in 150 milioni di dollari di Ebitda incrementale.
Le divisioni engineered films e aerostar sono leader di settore nei rispettivi segmenti delle pellicole speciali ad elevate prestazioni e delle piattaforme stratosferiche e Cnh Industrial crede che rappresentino interessanti business indipendenti, con eccellente potenziale nel breve e nel lungo termine. Di conseguenza, Cnh Industrial ha intenzione di condurre una revisione strategica di ciascuna divisione al fine di posizionarle al meglio per il loro futuro successo e massimizzare il valore per gli azionisti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA