Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Industry 4.0, iniezione da 105 milioni di euro per Marcegaglia

Il gruppo industriale ha sottoscritto un finanziamento in pool a sette anni per supportare il proprio programma di investimenti da 240 milioni. Focus su efficientamento energetico, digitalizzazione e innovazione di processo e di prodotto

07 Gen 2020

D. A.

Nuovo impulso alle tecnologie per lo smart manufacturing con focus sugli impianti italiani: Marcegaglia Steel, holding industriale del gruppo Marcegaglia guidato da Antonio ed Emma Marcegaglia, ha infatti sottoscritto un finanziamento in pool a sette anni di 105 milioni di euro per supportare il proprio programma di investimenti Industria 4.0, destinati all’efficientamento energetico, alla digitalizzazione e all’innovazione di processo e di prodotto dei propri impianti industriali.

I dettagli dell’operazione

Nell’ambito del finanziamento, Intesa Sanpaolo è intervenuta con una tranche a valere sul plafond Circular Economy di 5 miliardi euro, previsto dal proprio piano di impresa. Banca Imi, la banca d’investimento del gruppo Intesa Sanpaolo, ha agito in qualità di mandated lead arranger e banca agente. L’operazione è stata curata dagli studi legali Gop e Grimaldi.

La nuova dotazione finanziaria, spiega il gruppo in una nota, servirà a sostenere gli investimenti di 240 milioni di euro rientranti nel quadro del piano Juncker, che il gruppo industriale mantovano destinerà ai propri progetti di crescita e sviluppo nel settore metalsiderurgico con il potenziamento delle attività dei suoi principali insediamenti produttivi in Italia.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4