Industry 4.0, Tim e Comau uniscono le forze per portare il 5G nel manifatturiero - CorCom

LA PARTNERSHIP

Industry 4.0, Tim e Comau uniscono le forze per portare il 5G nel manifatturiero

L’accordo tecnologico siglato tra la telco e lo specialista della robotica industriale punta ad accelerare l’adozione di soluzioni Internet of Things. Già pronta una piattaforma per il monitoraggio e la diagnostica dei macchinari

15 Dic 2020

Domenico Aliperto

Accelerare l’adozione di soluzioni Internet of Things nell’industria manifatturiera. È questo l’obiettivo dell’accordo di collaborazione tecnologica annunciato da Tim e Comau. Le due aziende supporteranno la trasformazione digitale delle imprese del settore sfruttando, nei rispettivi ambiti di attività, le potenzialità offerte dalle tecnologie di connettività 5G, Edge cloud, analisi dei dati, robotica e intelligenza artificiale. Grazie all’intesa, che segue una sperimentazione biennale sul campo, le due società svilupperanno nuovi servizi e prodotti IoT rivolti alle aziende manifatturiere nel mercato italiano e, in futuro, anche a livello internazionale.

La prima soluzione scaturita dalla partnership

Il primo risultato della partnership è il lancio della ‘Industrial IoTim powered by Comau’ che permette il monitoraggio e la diagnostica anche da remoto dei macchinari industriali di produzione, evidenziando esigenze di manutenzione e assistenza, attraverso sistemi previsivi e predittivi. Il tutto grazie alla connettività ultrabroadband, ai servizi Edge cloud e Industrial IoT di Tim e alle tecnologie digitali della piattaforma in.Grid unite alle elevate competenze nell’automazione di fabbrica e robotica di Comau. Inoltre, Olivetti, digital farm del Gruppo Tim, metterà a disposizione le competenze specialistiche maturate nell’ambito dell’IoT garantendo il supporto e l’assistenza tecnica in tutte le fasi, da remoto e sul campo.

La soluzione abilita lo scambio e l’acquisizione dei dati rilevati tramite sensori dai macchinari industriali, consentendo la manutenzione predittiva e il miglioramento dei processi di fabbrica grazie all’introduzione di funzionalità di intelligenza artificiale. La completa digitalizzazione dei macchinari, resa possibile dalla nuova soluzione, permetterà a tutte le persone coinvolte – dai manager agli operatori di linea – di pianificare, gestire e monitorare il flusso produttivo avendo a disposizione tutte le informazioni necessarie per prendere decisioni strategiche e operative nella gestione dell’attività. Questo in linea peraltro con quanto previsto dalla strategia nazionale in tema Industry 4.0 e con la possibilità di accedere anche ai relativi benefici fiscali.

L’utilizzo del 5G e dell’Edge cloud permetterà di interconnettere e gestire a distanza gli impianti industriali, garantendo maggiore efficienza, affidabilità e sicurezza rispetto alle reti tradizionali. Le aziende potranno inoltre configurare nel giro di pochi giorni, rispetto alle tempistiche attuali, il completo monitoraggio e la supervisione di una linea produttiva industriale, con importanti benefici in termini di riduzione dei costi e dei tempi di produzione.

Il valore dell’accordo sul piano strategico

WEBINAR
La ricetta Blue Ocean dello chef stellato Davide Oldani per differenziarsi dai competitor
CIO
Digital Transformation

Attraverso questa collaborazione, Tim e Comau puntano a estendere la propria leadership nelle soluzioni industriali per il mercato dell’Internet of Things (IoT), che nel 2019 in Italia ha raggiunto il valore di 6,2 miliardi di euro, con un incremento del 24% rispetto al 2018 (Fonte: Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano).

“Questa partnership strategica con Comau posiziona il Gruppo Tim come punto di riferimento in Italia nell’Industrial IoT, un mercato che sarà sempre più importante con la progressiva implementazione del 5G e dell’Intelligenza Artificiale”, commenta in una nota Massimo Mancini, Responsabile Enterprise Market di Tim. “La scelta di unire le nostre forze con un leader tecnologico e innovativo riconosciuto a livello mondiale conferma il nostro impegno a promuovere e sostenere il progresso digitale del Paese”.

Maurizio Cremonini, Responsabile Marketing di Comau, aggiunge: “Siamo orgogliosi di questa partnership che permetterà a Tim e Comau di aiutare le aziende, sia quelle di più grandi dimensioni che le Pmi, ad accelerare nel percorso di trasformazione digitale. Questa collaborazione ha l’obiettivo di mettere a fattor comune le competenze di Tim e Comau, nei rispettivi ambiti, e le giuste sinergie per offrire un pacchetto all-in che permetta al cliente di accedere in maniera semplice alle tecnologie digitali abilitanti per l’Industry 4.0”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4