Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

POLTRONE

Apple scippa a Google lo specialista in Intelligenza artificiale: più forza a Siri

John Giannandrea dirigerà la strategia di AI e machine learning. Riporterà direttamente all’amministratore delegato Tim Cook: “Computing più smart ma sempre nel rispetto della privacy che è la nostra cifra”

04 Apr 2018

Passa a Apple John Giannandrea, finora a capo del dipartimento di intelligenza artificiale e della ricerca di Google. Giannandrea guiderà il tema Artificial Intelligence e Machine learning e riporterà direttamente all’amministratore delegato Tim Cook: “La nostra tecnologia dev’essere innervata dai valori che sono sempre stati il nostro pilastro – ha scritto Cook in una email allo staff riferendosi al tema privacy portato violentemente alla ribalta dal caso Facebook -: Giannandrea condivide la nostra visione sulla privacy e il nostro approccio circostanziato nel rendere i computer più smart e più personali”.

Il reclutamento di una figura come quella del 53enne di origini scozzesi – a Google ha spinto l’integrazione dell’intelligenza artificiale in prodotti come la ricerca internet, Gmail e l’assistente digitale Google Assistant – segna una vittoria tattica per Apple. Nonostante la politica sulla privacy dell’azienda abbia giocato a suo favore nello scandalo Cambridge Analytica, il suo focus sulla protezione dei dati è stato spesso accusato di costituire un freno alla ricerca sul campo dell’AI che richiede l’utilizzo di enormi quantità di dati.

Il terreno dell’intelligenza artificiale è di fatto dominato da Facebook e Google, e a seguire Amazon e Microsoft, aziende che hanno investito molto negli ultimi anni in AI e che hanno a disposizione anche grandi quantità di dati che servono ad allenare molti degli algoritmi e delle tecniche usate nell’intelligenza artificiale. In questo momento gli ingegnerei esperti in AI sono tra i più ricercati e meglio pagati in Silicon Valley.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
G
giannandrea

Articolo 1 di 5