COMPETENZE

Digital skill, Microsoft e Aicademy puntano a creare i professionisti IT del futuro

Cresce il progetto Ambizione Italia #DigitalRestart: al via percorsi di formazione su intelligenza artificiale, cloud e data analysis volti ad accelerare la digitalizzazione delle aziende italiane

09 Apr 2021

Veronica Balocco

Female students learning computer programming
Side view of group of female students coding on laptops in a computer lab. Teacher pointing at the computer screen.

Promuovere skill tecniche e trasversali con l’obiettivo di formare una nuova generazione di professionisti. E’ questo l’obiettivo della nuova partnership siglata fra Microsoft Italia e AiCademy, un progetto di esperti nell’ambito delle risorse umane e dell’Information technology.
AiCademy entra così a far parte di Ambizione Italia #DigitalRestart, importante piano di Microsoft Italia con l’obiettivo di generare nuove opportunità per far crescere persone e organizzazioni e supportare lo sviluppo economico. Un piano che prevede, tra le diverse aree di azione, anche un programma di formazione per offrire digital skills a 3 milioni di persone tra studenti, professionisti e disoccupati entro il 2023.

Corsi in linea con le esigenze del mercato

La collaborazione si traduce in una serie di percorsi di formazione specializzata in ambito Ict – denominati Corsi technical skill per acquisire nuove competenze digitali in linea con il mercato del lavoro. I corsi  consentono di approfondire le tecnologie Microsoft quali Azure, Microsoft 365, Dynamics 365, Power Platform. Alcuni di questi corsi sono anche focalizzati alla preparazione per il conseguimento delle certificazioni Microsoft.
A questi, sono affiancati anche corsi dedicati alle Role skill, con contenuti specifici e trasversali su determinati ruoli aziendali come il consulente, il project manager o l’account manager e training specifici per potenziare le proprie Soft skill, in ambito comunicazione, collaborazione e dinamiche di team work.
In termini di didattica – sia in presenza sia a distanza – AiCademy fa leva su soluzioni di interactive learning che favoriscono l’apprendimento tramite simulazioni, giochi, role-playing; inoltre sono disponibili sportelli Q&A e questionari forms per valutare l’efficacia e la qualità della formazione erogata e ricevere un costante feedback dai partecipanti.

WHITEPAPER
Ripensare il performance management. Quali nuovi approcci possibili? Scopri l’app Feedback4You!
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

Digitale cruciale per accelerare l’innovazione

“L’apprendimento continuo è al centro della nostra missione, così come lo sono le persone – afferma Laura Petrini, general manager di AiCademy -. Riteniamo che la trasformazione digitale delle aziende sia strettamente connessa all’accrescimento costante delle competenze, in particolare quelle Microsoft, legate all’esperienza sul campo e al loro aggiornamento. Crediamo nel lavoro sinergico ovvero nel coinvolgimento di tutti gli attori della formazione e nello scambio continuo. In particolare siamo molto felici di questa nuova partnership con Microsoft Italia perché offrirà ancora più opportunità ai nostri studenti”.
“Il digitale è cruciale per accelerare l’innovazione e aiutare organizzazioni e imprese a ripartire e crescere. Tuttavia, tecnologie come l’Intelligenza artificiale, il cloud e la Data analysis richiedono spesso competenze e professionalità che al momento le aziende faticano a trovare sul mercato. La collaborazione con AiCademy nell’ambito di Ambizione Italia #DigitalRestart ci consentirà di ridurre questo gap, contribuendo così a dare nuovo impulso allo sviluppo e alla crescita dell’Italia”, aggiunge Claudia Angelelli, responsabile dell’area tecnica della divisione partner di Microsoft Italia.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4