Linkedin punta sui contenuti di qualità: via al team editoriale in Italia - CorCom

L'INIZIATIVA

Linkedin punta sui contenuti di qualità: via al team editoriale in Italia

I giornalisti Marco Valsecchi e Michele Pierri a capo della squadra chiamata a selezionare le notizie al top: rassegna giornaliera con le principali news del giorno

05 Feb 2020

R. C.

Più notizie su Linkedin. La piattaforma per il lavoro cambia strategia e indirizza il timone verso l’informazione con “contenuti di qualità”, annuncia in una nota. Per questo vengono assunti “due nuovi redattori per l’Italia nel team editoriale”, un segnale di ulteriore “crescita dell’azienda nel Paese”.

Gli utenti riceveranno, su base giornaliera, un riepilogo delle notizie pubblicate su Linkedin, insieme alle ultime novità e diversi punti di vista utili a rimanere sempre aggiornati

Obiettivo, fa sapere l’azienda californiana “diventare non più solo un luogo dove i professionisti si collegano alla ricerca delle migliori opportunità lavorative, ma anche una preziosa piattaforma di contenuti”.

Linkedin, ecco i nuovi giornalisti

Le due new entry sono Marco Valsecchi (LaPresse, La Rivisteria, Zero, IL – Il Sole 24 Ore e Wired) e Michele Pierri (Cyber Affairs, Formiche.net) che si aggiungono al team internazionale composto da 65 giornalisti di tutto il mondo e che lavoreranno per tenere costantemente informati gli oltre 675 milioni di utenti della piattaforma, fornendo loro le notizie e gli approfondimenti più utili.

quiz
[QUIZ] Sei pronto per garantire una customer connection eccellente?
CRM
Digital Transformation

“Con l’enorme flusso di contenuti che vengono generati ogni giorno sulla piattaforma, il nostro obiettivo è quello di aiutare gli oltre 13 milioni di professionisti in Italia ad individuare le idee e le novità più rilevanti – dicono Valsecchi e Pierri – creando al contempo contenuti originali, curando quelli già pubblicati sulla piattaforma e incoraggiando gli utenti ad avviare conversazioni interessanti”.

“Il tempo a disposizione dei professionisti è limitato – dice Sandrine Chauvin, senior managing editor for Europe, Middle East and Latin America di Linkedin -, per questo motivo i due redattori si impegneranno ad aiutare gli utenti nel comprendere in maniera ottimale quali sono gli argomenti trattati nelle notizie, per scoprire i diversi punti di vista espressi e unirsi in maniera utile alla conversazione”.

Linkedin, via alla sezione “Notizie”

Nello specifico, i due redattori si occuperanno di selezionare i contenuti per la rassegna giornaliera Notizie scelte, che fornirà agli utenti italiani le principali notizie della giornata. Il notiziario quotidiano, già  attivato per alcuni iscritti, sarà reso disponibile dalla prima settimana di febbraio per tutti coloro che hanno scelto l’italiano come lingua nel proprio profilo.

Gli utenti potranno scorrere tra una notizia e l’altra, approfondendo quelle più interessanti: nel momento in cui un utente cliccherà su uno dei titoli del sommario, avrà accesso alle conversazioni più rilevanti generate dagli altri utenti riguardanti quella specifica notizia, in modo da potersi unire alla conversazione condividendo il proprio punto di vista.

Per ricevere la notifica di Notizie scelte, gli utenti dovranno scaricare l’applicazione mobile sul proprio telefono e attivare le notifiche: Comunicazioni>Notizie>Notizie scelte>Attiva.

Inoltre, l’aggiunta della nuova funzione Notizie e analisi più commentate aiuterà gli utenti a seguire gli argomenti più discussi della giornata. Questa sezione renderà facile per gli utenti mantenersi aggiornati sulle notizie e sulle tendenze del mondo del lavoro, dando loro l’opportunità di interagire con i commenti e i pareri degli altri utenti.

La sezione Notizie e analisi più commentate si trova nell’angolo in alto a destra del flusso principale di LinkedIn. Se la piattaforma viene consultata dallo smartphone, è sufficiente cliccare sulla barra di ricerca per visualizzare un elenco con le ultime notizie.

Gli utenti italiani sono tra i più attivi sulla piattaforma e il lancio di questi prodotti editoriali è il prossimo passo per l’espansione del team editoriale in Europa, oltre che in Francia, Germania, Regno Unito, Olanda, Spagna e Emirati Arabi Uniti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA