Bonus rottamazione Tv, Aires: “Risolti i problemi tecnici” - CorCom

MEDIA

Bonus rottamazione Tv, Aires: “Risolti i problemi tecnici”

L’associazione dei rivenditori specializzati di elettronica: “Dopo una prima giornata di tensione e difficoltà decolla la campagna di sostituzione degli apparecchi televisivi e il loro recupero ecologico”

24 Ago 2021
Pile of old televisions

Il bonus per la rottamazione dei vecchi televisori “può segnare un passaggio epocale nella sensibilità verso l’ambiente da parte di tutti, cittadini e imprese”. Così Aires, l’associazione dei rivenditori specializzati di elettronica, commenta il via alla presentazione delle domande per gli incentivi alla rottamazione dei vecchi apparecchi televisivi scattata ufficialmente ieri, con il via alla possibilità di presentare le domande per ottenere il contributo statale. “Dopo una prima giornata di tensione e difficoltà per via di problemi tecnici nel sistema informatico – spiega Aires – decolla la campagna per la sostituzione degli apparecchi televisivi e il loro recupero ecologico”, in un contesto in cui gli aderenti all’associazione “fanno la propria parte, garantendo il ritiro gratuito ‘uno contro uno’ di tutti gli apparecchi”.

”Ieri abbiamo dovuto farci interpreti del malumore delle imprese che avevano programmato Lunedì 23 Agosto come una specie di Black Friday fuori stagione per far fronte alle tantissime richieste che sarebbero arrivate dalla Clientela – spiega Davide Rossi, direttore generale di Aires – Sapevamo infatti del grande interesse e della importante risposta che avrebbe avuto il Bonus Rottamazione e ci ha amareggiato dover deludere chi già dalle prime ore del mattino si era recato nei punti vendita. Oggi il sistema è perfettamente operativo e si volta pagina: siamo come sempre prontissimi a collaborare per mettere a punto alcuni piccoli dettagli tecnici e per ampliare la campagna di comunicazione”.

“Chiediamo inoltre che venga reso pubblico un contatore – aggiunge Rossi – che mostri in tempo reale e provincia per provincia l’utilizzo dei bonus. Questo strumento sarebbe molto prezioso per lavorare al meglio e dare piena attuazione al Decreto”.

“In un’ottica di economia circolare, si è infatti colta l’occasione dello switch-off dei segnali televisivi in bassa definizione per passare al più elevato standard Mpeg4  – conclude Aires – per sensibilizzare i Consumatori verso la corretta gestione dei Raee ovvero dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche”.

Il decreto del ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, ha messo nero su bianco il modulo per richiedere l’incentivo da consegnare al rivenditore o in una isola ecologica autorizzata. Il bonus consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto del nuovo televisore, fino a un massimo di 100 euro, e si ottiene con la rottamazione di apparecchi Tv che non saranno più idonei ai nuovi standard tecnologici. Nelle prime ore di apertura della finestra per le domande, secondo una nota del Mise, sono state presentate 5.651 richieste attraverso la piattaforma dell’Agenzia delle Entrate per i rivenditori, che possono così accedervi per ricevere l’autorizzazione al rilascio del bonus rottamazione Tv, come previsto dalla legge di Bilancio 2021. Quanto al bonus decoder, nello stesso arco di tempo le richieste presentate sono state circa 800.  (Qui lo speciale CorCom sul Dvb-T2).

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

D
Davide Rossi

Aziende

A
aires

Approfondimenti

B
Black Friday
B
bonus tv
R
raee

Articolo 1 di 3