Netflix conquista il catalogo Sony, accordo da 1 miliardo di dollari sui diritti streaming - CorCom

STRATEGIE

Netflix conquista il catalogo Sony, accordo da 1 miliardo di dollari sui diritti streaming

Siglato il contratto quinquennale per la trasmissione di film sulla piattaforma dopo la distribuzione nelle sale. Si parte dal 2022 con “Spider-Man: Into the Spider-Verse” della Marvel

09 Apr 2021

L. O.

Nuovi contenuti per Netflix. L’azienda guidata da Reed Hastings sigla un accordo quinquennale con Sony Pictures Entertainment – 2022-2026 – per l’acquisizione dei diritti di streaming dei film della casa cinematografica (di proprietà del colosso dell’elettronica Sony) dopo la loro distribuzione nelle sale Usa. Non ancora rivelati ufficialmente i termini finanziari, ma secondo il Wall Street Journal si stima che l’accordo valga più di 1 miliardo di dollari in cinque anni.

Cosa prevede il contratto

A partire dal prossimo anno, tutti i film rilasciati da Sony Pictures saranno trasmessi in streaming esclusivamente su Netflix dopo le loro uscite cinematografiche e di homevideo. L’accordo include film attesi come “Morbius” e “Spider-Man: Into the Spider-Verse” della Marvel, ma Netflix avrà anche accesso ad altri titoli della libreria di film di Sony. Inoltre, come parte dell’accordo, Sony realizzerà 2-3 film direttamente per lo streaming di Netflix.

WHITEPAPER
Come garantire una customer satisfaction al passo con i tempi?
CRM
Marketing

Ad approdare sulla piattaforma però non saranno solo prime visioni di prossima distribuzione, ma grazie a questa collaborazione Netflix avrà accesso ai diritti per selezionare i titoli di proprietà Sony, ovvero tutto il catalogo Columbia, Tri-Star, Sony Pictures Classics, Screen Gems e gli altri studi minori afferenti alla major.

Cosa cambia nelle strategie di Netflix

Si tratta di un altro segno del crescente dominio di Netflix, secondo gli osservatori: l’accordo rappresenta una spinta al fiorente business della società che prevede di rilasciare 70 film originali quest’anno. “Sarà una nuova fonte di contenuti in prima visione in tutto il mondo”, ha detto Scott Stuber, a capo della divisione film originali di Netflix.

Sony precisa che l’accordo non cambierà la propria strategia sulle sale cinematografiche. Prima della pandemia, lo studio distribuiva dai 15 ai 20 film all’anno nelle sale, un piano che intende riprendere ora che i cinema in America stanno riaprendo: “I film realizzati per Netflix saranno in aggiunta alle uscite cinematografiche”, fa sapere l’azienda.

Per Sony la collaborazione con il colosso dello streaming compenserà la mancanza di una piattaforma di streaming proprietaria tramite la quale poter veicolare i propri contenuti. L’accordo pluriennale tra le due parti coinvolte garantirà a Netflix i diritti esclusivi della prima finestra di distribuzione per i titoli della Sony Pictures, dopo la loro distribuzione cinematografica nel mercato statunitense. Ciò significa che a partire dal prossimo anno le produzioni di proprietà Sony Pictures approderanno su Netflix 18 mesi dopo il lancio nelle sale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4