Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

RUMORS

Video on demand, Apple Tv+ da novembre a 9,99 euro al mese

Guanto di sfida a Netflix & co. In campo 6 miliardi di dollari dedicati ai contenuti originali. Trial gratuito per conquistare gli utenti. Ecco tutte le indiscrezioni

20 Ago 2019

D. A.

Apple dovrebbe lanciare il servizio di video on demand Apple Tv + entro novembre. L’iniziativa fa parte di una strategia più ampia che dovrebbe portare Cupertino a generare per il 2020 circa 50 miliardi di dollari in vendite di servizi, contrastando il calo fisiologico delle revenue che arrivano dalla produzione di hardware. Apple Tv + sarà uno dei cinque principali servizi sottoscrivibili all’interno del portfolio del brand, insieme a Apple Music, all’imminente Apple Arcade, a Apple News + e all’iCloud. Ci sono poi piattaforme come AppleCare e la nuova Apple Card.

Rispetto al servizio di streaming, inizialmente, stando a quanto riportato da Bloomberg, il gruppo introdurrà una piccola selezione di contenuti per poi espandere il catalogo con una frequenza sempre maggiore. Sarà disponibile, secondo alcuni portavoce anonimi del gruppo, una prova gratuita del servizio man mano che la library si amplia. Secondo il Financial Times, Apple avrebbe già messo da parte circa sei miliardi di dollari per l’acquisto di contenuti originali.

Non c’è bisogno di rimarcare che Apple si sta avvicinando a un mercato tanto profittevole quanto affollato: al di là di Netflix e Amazon, i due pionieri globali del video streaming, stanno infatti facendo il loro ingresso in questo comparto anche Disney, At&T e Comcast. Il prezzo dell’offerta Apple Tv + non è ancora ufficialmente noto, ma dovrebbe per l’appunto essere in linea con quello dei concorrenti. Si parla di 9,99 dollari al mese (Netflix e Amazon si fermano a 8,99 dollari), mentre Disney, che pare intenzionata a debuttare in autunno, punta a non superare la soglia fatidica dei sette dollari al mese.

Gli analisti parlano di circa 100 milioni di clienti nel prossimo quinquennio per Apple Tv +. Se la stima fosse corretta, il servizio diverrebbe una vera spina nel fianco per Netflix e Amazon.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4