Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

AUDIOVIDEO

Amazon Video cerca alleati a Hollywood, nuova sfida a Netflix

In corso colloqui esplorativi con Sony e Paramount mirati al co-finanziamento di produzioni in cambio di diritti per l’online. Obiettivo la realizzazione di “blockbuster” in grado di arricchire il catalogo

29 Ago 2018

Amazon rilancia sulla competizione con Netflix. L’azienda guidata da Jeff Bezos guarda a Hollywood per ampliare la propria offerta di film offerti online attraverso la piattaforma Prime. In corso colloqui esplorativi con gli studios Sony e Paramount mirati al co-finanziamento di produzioni di film in cambio di diritti per l’online, riporta Bloomberg.

Ottenere più film dagli studios aiuterebbe Amazon ad attirare un pubblico maggiore al suo servizio in streaming, strappandolo alla rivale Netflix. Per quest’anno il player investirà più di 5 miliardi di dollari in programmazione video.

Non è chiaro quali diritti possa ottenere Amazon. La rete premium via cavo Starz, di proprietà di Lions Gate Entertainment, ha già un contratto con Sony fino al 2021, mentre il canale via cavo Epix, di proprietà di Mgm Holdings ha un accordo simile per i film della Paramount.

Non è la prima volta che Amazon e Sony collaborano. Due film Sony (“Jumanji: Welcome to the Jungle” e “Hotel Transylvania 3”), erano stati al centro di un accordo con Amazon Prime.

Amazon è in mezzo al guado di un rilancio. Trasferita da poco la sede a Los Angeles, Prima è più affermata dalla critica che dal pubblico. A febbraio ha assunto l’executive di Nbc Jennifer Salke per dirigere Amazon Studios.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
amazon video
H
hollywood

Articolo 1 di 5