Hi-tech e salute, Samsung Electronics primo brand di "Partner per la Ricerca" - CorCom

L'INIZIATIVA

Hi-tech e salute, Samsung Electronics primo brand di “Partner per la Ricerca”

La filiale italiana dell’azienda entra nel programma che punta a sostenere l’Istituto Europeo di Oncologia e il Centro Cardiologico Monzino. Focus sui dispositivi medicali di nuova generazione

11 Mag 2021

L. O.

Spinta sull’innovazione in ambito medicale a favore della ricerca e prevenzione sul cancro e le malattie cardiovascolari. E’ la “mission” di Samsung Electronics Italia, prima azienda ad aderire al programma “Partner per la Ricerca” di Fondazione Ieo-Ccm, un progetto di partnership che si rivolge a tutte le realtà aziendali che scelgono di sostenere la Ricerca clinica e scientifica dell’Istituto Europeo di Oncologia e del Centro Cardiologico Monzino.

Cos’è il programma “Partner per la Ricerca”

Il progetto “Partner per la Ricerca” punta al valore che anche il tessuto imprenditoriale riconosce alla ricerca medico-scientifica italiana  nell’ottica di una cultura d’impresa trasversale e strutturata per coinvolgere sia il capitale umano sia la community di stakeholder delle aziende che aderiscono. L’adesione punta a favorire l’acquisizione di strumentazione medica all’avanguardia, necessaria agli ospedali per vincere sfide sempre più complesse.

Digital event, 24 giugno
Forum PA: Trasformare il Sistema Sanitario Nazionale, potenziamento del territorio e data governance
Sanità
Smart health

Dispositivi medicali di nuova generazione

In particolare Samsung Electronics Italia porta il know-how e le soluzioni avanzate della propria Divisione Health & Medical Equipment al servizio della ricerca medico-scientifica, per supportare i professionisti del settore sanitario. Facendo leva, infatti, sulla propria specializzazione nel settore IT, display e tecnologie mobile, Samsung sviluppa dispositivi medicali di ultima generazione che offrono diagnosi affidabili, flussi di lavoro semplificati e gestione dei costi efficiente per contribuire a migliorare la salute delle persone.

“Essere la prima azienda a fianco di Fondazione Ieo-Ccm all’interno di questo progetto a sostegno della ricerca ci rende  orgogliosi e ci consente di condividere con tutti i nostri dipendenti e stakeholder una scelta di responsabilità̀ sociale che per noi è molto importante – dice Dario Guido, Head of Health & Medical Equipment Division, Samsung Electronics Italia -. La nostra missione è da sempre proiettata verso lo sviluppo e l’innovazione in ambito medicale, dove lavoriamo a soluzioni che possano aiutare il personale sanitario a effettuare diagnosi sempre più precise e affidabili. Con questa partnership, aggiungiamo un nuovo, fondamentale, tassello al nostro impegno a sostegno della ricerca medico-scientifica.”

Intelligenza artificiale per la diagnostica

L’investimento di Samsung nell’ambito medicale copre non solo l’ambito della diagnostica (consente agli operatori di vedere le cartelle cliniche dei pazienti, eseguire gli esami, gestire il programma e firmare direttamente i documenti), ma anche la gestione dei flussi dei reparti grazie all’utilizzo di dispositivi per rendere efficiente la gestione delle code, delle cartelle cliniche, della distribuzione dei farmaci e delle condizioni di salute, fino ad arrivare al supporto per l’assistenza domiciliare da remoto per assicurarsi che i pazienti dimessi siano seguiti grazie a soluzioni di assistenza sanitaria a distanza.

Nello specifico la diagnostica per immagini rappresenta indubbiamente un’area dove l’azienda ha sviluppato innovazioni avanzate e premium come una gamma  di ecografi e radiografi digitali che consentono esami sempre più accurati ed affidabili, riducono tempi e incrementano la sicurezza, grazie alla straordinaria combinazione di tecnologie hardware altamente sofisticate e Intelligenza Artificiale.

Alleanza per la prevenzione e cura

“Scegliere di aderire a ‘Partner per la Ricerca’ significa stare a fianco di due Istituti di eccellenza riconosciuti a livello internazionale nel campo della prevenzione, della diagnosi e della cura dei tumori e delle malattie cardiovascolari – dice Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente della Fondazione Ieo-Ccm – e anche favorire l’acquisizione della strumentazione medica all’avanguardia, così necessaria agli ospedali per poter vincere sfide sempre più complesse. Inoltre, il supporto di Samsung Electronics permetterà di far progredire la Ricerca clinica e sperimentale dello Ieo e del Monzino con l’obiettivo di individuare le cure migliori per tutti i pazienti”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3