L'INIZIATIVA

Sprint all’healthcare, Medtronic lancia il “triplo” hackathon

Rivolto a startup e giovani imprenditori, l’Hack for Med Tour farà tappa a Lecce, Napoli e Mirandola. Obiettivo lo sviluppo di ecosistemi innovativi in connessione con università, industria e comunità locali e internazionali

06 Ott 2020

L. O.

Medicina e nuove tecnologie sempre più sinergiche per la sanità. Si inserisce in questo scenario l’Hack for Med Tour promossa da Medtronic Open Innovation Lab e realizzata da Onde Alte. Obiettivo, supportare progetti innovativi nella Healthcare, abilitando la capacità attrattiva di hub locali e favorendo lo sviluppo di un ecosistema di startup in contesti locali, in connessione con università, industria, comunità locali e internazionali.

Come si articolano i 3 hackathon

Il progetto prevede 3 hackathon, ognuno dedicato a tematiche specifiche, che convolgeranno tutto il Paese: prima tappa (tutta online) a Lecce, grazie alla collaborazione con il Salento Biomedical District, dal 29 al 31 ottobre. A seguire le tappe di Napoli e Mirandola, e un evento conclusivo a Milano.

L’hackathon (informazioni su www.hackformed.com) è aperto a tutti gli stakeholder del settore medico e tecnologico di tutto il territorio nazionale. In particolare giovani imprenditori, neolaureati o laureandi, startup e a tutti coloro che intendono sviluppare progetti innovativi e di valore in ambito Medtech.

I team vincitori potranno accedere ad un Advisory Program di I e II livello (constant coaching o attivazioni ad hoc) ed essere accompagnati dai partner dell’iniziativa nella definizione e consolidamento effettivo del progetto.

Call per giovani talenti e innovatori

“Il nostro programma Open Innovation Lab intende sviluppare il talento, le idee e la conoscenza al servizio dell’innovazione, la crescita e l’evoluzione del settore LifeScience in Italia – spiega Michele Perrino, presidente e Ad Medtronic Italia -. Puntiamo a promuovere l’eccellenza italiana e i nostri giovani talenti dando loro una grande opportunità, in un momento socio – economico delicato come questo, ma in un settore che rappresenta una grande sfida per nuove realtà innovative e per il Paese come quella del Medtech”.

WHITEPAPER
Telemedicina: come attivare una valida rete ospedale-medici-territorio
Sanità

“Un settore nevralgico come quello della Salute ha bisogno di essere nutrito da una comunità di innovatori, di professionisti, di menti aperte e collaborative – dice Massimiliano Ventimiglia, fondatore di Onde Alte -. È critico che avvenga per la tenuta del sistema sanitario e per andare incontro al complesso quadro demografico a venire”.

Focus specifici per ogni tappa

Ognuna delle tappe nelle tre città avrà un focus specifico: Lecce (Sensing & Monitoring), Napoli (Connected Care & Digital Health), Mirandola (Bioplastic Solutions for Health). L’evento conclusivo si terrà poi a Milano, dove verranno condivisi ed evidenziati i risultati ottenuti.

Il primo hackathon sarà realizzato interamente in digitale il 29, 30 e 31 ottobre, grazie alla collaborazione con il Salento Biomedical District, hub nato dalla collaborazione tra l’Università del Salento di Lecce, Medtronic, Cnr Nanotech e l’Istituto Italiano di Tecnologia per veicolare, sviluppare e implementare la cultura biotecnologica con priorità al sensing e monitoring, mettendo a fattor comune le esperienze accademiche e industriali per la creazione di valore nel settore healthcare.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5