IL PREMIO

Smartphone d’oro 2023, sul podio l’Università degli Studi di Bergamo

L’ateneo si è aggiudicato il premio assegnato da PA Social per le migliori strategie di comunicazione pubblica digitale. Di Costanzo: “Ora inserire l’educazione pubblica digitale in Costituzione”

Pubblicato il 30 Nov 2023

vincitori Smartphone d'Oro 2023
L’edizione 2023 dello Smartphone d’Oro, premio che ogni anno va alle migliori esperienze di comunicazione e informazione pubblica digitale, va all’Università degli Studi di Bergamo. Ideato e organizzato da PA Social, nasce con l’obiettivo di valorizzare il lavoro fatto quotidianamente dai professionisti che operano nel settore pubblico.
La premiazione si è svolta a Roma, all’interno del Super PA Day Social, una giornata che ha visto svolgersi l’assemblea nazionale e la proiezione della prima docuserie italiana dedicata alla comunicazione e informazione pubblica digitale “Pubblica”, prodotta da PA Social in collaborazione con Binario F, Meta, Edera, Fondazione Italia Digitale. L’obiettivo del progetto è quello di raccontare, con un linguaggio diretto e semplice, come il digitale abbia cambiato le nostre abitudini, presentare i nuovi strumenti digitali e sottolineare l’esigenza di educare e formare all’utilizzo del digitale stesso.

Gli altri premi assegnati, i premi tematici e quelli speciali

L’evento ha visto la consegna del premio, realizzato a Murano dal maestro Mariano Memo, oltre che alla prima classificata anche alla seconda, Fnopi (Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche) e alla terza, Asl Bt (Barletta, Andria e Trani). Per i premi tematici: premio Innovazione al Comune di Perugia; il premio Sanità a Ifo Regina Elena, Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari, Asl Biella, Asl Foggia; premio Ambiente al Comune di Milano e al Comune di Chieri; premio Turismo al Mulino di Basaldella, al Parco Archeologico del Colosseo e al Distretto del Novese; premio Cultura al Comune di Roccella Jonica, la Provincia di Chieti e all’Asst Grande Ospedale Metropolitano Niguarda; premio Servizi Pubblici a Regione Puglia, Dipartimento della Funzione Pubblica e Direzione centrale Comunicazione Inps; premio Istruzione e ricerca a Ministero dell’Istruzione e del Merito, Equipe Formativa Territoriale Usr Piemonte, Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica; premio Enti Locali (in collaborazione con Yes I Code) a Roma Capitale, Comune di Genova e Comune di Campobasso; premio Gestione Eventi a Asl Salerno e Comitato Expo 2030; premio Sport a Fondazione EuroRoma 2024 e Turismo Torino; premio speciale Cultura Digitale, in collaborazione con DiCultHer, a Azienda Usl Ferrara; premio speciale Campagna Integrata, in collaborazione con Digital Angels, a Garante per la protezione dei dati personali. Menzioni speciali a Ater Matera; Animenta Aps; Garda Dolomiti Azienda per il Turismo; Federsanità; Comune di Valenzano e Agenzia Industrie Difesa.

La proposta: inserire l’educazione al digitale in Costituzione

“Un successo straordinario per il Super Day di PA Social – commenta il presidente di PA Social e Fondazione Italia Digitale Francesco Di Costanzo – tanta partecipazione, contenuti di qualità, un’altra dimostrazione della straordinaria vitalità del mondo della comunicazione e informazione pubblica digitale. Una comunità già pronta e attiva per affrontare anche le nuove sfide del presente e del futuro, come l’intelligenza artificiale e il metaverso. Continuiamo con il lavoro correndo sulla strada dell’innovazione e con sempre maggiore impegno per una matura cultura digitale di PA, imprese, professionisti, cittadini. Complimenti a chi oggi ha vinto un premio per il proprio lavoro di comunicazione digitale, grazie a chi ha contribuito alla realizzazione della prima docuserie italiana dedicata al settore, grazie ai tantissimi che ogni giorno in tutta Italia offrono comunicazione, informazione, servizi e dialogo ai cittadini. Anche per questo oggi abbiamo ribadito la proposta di inserire, finalmente, anche l’educazione al digitale in Costituzione”.
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3