Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA NOMINA

BT alla ricerca del nuovo Ceo: occhi puntati sul numero uno del wireless di Verizon

Tra i papabili candidati alla poltrona che verrà lasciata libera da Gavin Patterson alla fine dell’anno c’è Ronan Dunne, presidente Wireless dell’operatore statunitense ed ex chief executive officer di O2

03 Set 2018

A. S.

Man mano che si avvicina il momento dell’addio di Gavin Patterson alla poltrona di Ceo di BT, previsto per la fine dell’anno, il cerchio attorno al suo possibile successore si stringe. E tra i possibili candidati emerge, secondo le indiscrezioni che emergono dai media britannici, la figura di Ronan Dunne, attualmente presidente per il Wireless di Verizon, che ha nel suo bagaglio di esperienze una serie di incarichi di rilievo nel Regno Unito.

Ex ceo dell’operatore mobile UK O2, dove era rimasto dieci anni prima di trasferirisi negi stati Uniti per l’incarico in Verizon, secondo i rumors raccolti dal Daily Telegraph Dunne avrebbe già incontrato i vertici “senior” del board di BT nei giorni scorsi durante un “passaggio” nel Regno Unito.

L’attuale Ceo di BT, Gavin Patterson, aveva manifestato nei mesi scorsi la sua intenzione di lasciare l’incarico non appena la società avesse trovato la figura che avesse potuto rimpiazzarlo alla guida dell’operatore. Una decisione che arriva dopo la presa di posizione del board, che si era espresso auspicando un ricambio al vertice per la messa in opera dei nuovi piani della società, in primis il rollout della rete ibrida convergente.

Tra gli altri possibili candidati alla guida dell’operatore sono nelle ultime settimane circolati i nomi di Marc Allera, Ceo di EE, Alison Kirby, Ceo di Tele2 e Clive Selley, numero uno di OpenReach. La rosa dei nomi tra i quali dovrà essere scelto il nuovo Chief executive officer potrebbe essere annunciata nelle prossime settimane, mentre la scelta definitiva è attesa entro la fine di ottobre.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5