Black Friday: smartphone in cima alla wish list ma la vera sorpresa è la smart tv - CorCom

ELETTRONICA DI CONSUMO

Black Friday: smartphone in cima alla wish list ma la vera sorpresa è la smart tv

L’analisi di Subito sui prodotti più ricercati. Exploit degli schermi domestici sull’onda dello switch-off. In aumento il mercato dell’usato mentre cellulari e console si confermano in testa alle preferenze degli shopper italiani

19 Nov 2021

L. O.

Black Friday, è partita la corsa ai super-sconti. Ed è ancora una volta l’elettronica di consumo a dominare la voglia di shopping online degli italiani. Ma se lo smartphone si conferma in cima ai desideri, quest’anno la sorpresa arriva dai TV. Emerge dall’analisi di Subito, piattaforma di compra-vendita, secondo cui è lo switch-off a far lievitare le vendite di nuovi schermi domestici.

Il trend delle “wish list”

Già a partire da ottobre, gli italiani hanno fatto registrare su Subito una crescita sul mese precedente nella categoria Elettronica sia in termini di visite (+7%) sia di annunci pubblicati (+3%).  Un dato che conferma il trend già esplorato nel 2020 per cui con l’avvicinarsi delle occasioni in cui ci sono sconti e saldi si attiva un circolo virtuoso: gli utenti caricano gli annunci del proprio usato e con i ricavi relativi alle vendite ampliano il budget da investire per acquisti e regali, complici le offerte del Black Friday ma anche la convenienza della second hand.

WHITEPAPER
Le 10 regole per migliorare la gestione fornitori
Acquisti/Procurement
Retail

Il mercato dell’usato

La second hand soprattutto nell’ultimo anno si è rivelata una valida alternativa al nuovo anche nel campo dell’Elettronica. A fare la differenza, annota Subito, “è soprattutto la consapevolezza che tra l’usato spesso si riescono a trovare anche gli ultimi modelli a prezzi convenienti: ormai la compravendita può essere gestita da casa con un’esperienza di acquisto paragonabile al nuovo, comprese importanti tutele a garanzia degli scambi”.

La Top Ten dell’elettronica

Lo scenario di ottobre mostra in particolare una crescita mese su mese delle visite in Elettronica e nelle sue sottocategorie: Audio/Video (+24%), Console e Videogiochi (+21%), Fotografia (+20%), Informatica (+17%), e Telefonia (+8%).

Sulla base di quasi 9 milioni di ricerche ad ottobre si trovano sul podio della Top 10 dell’Elettronica gli smartphone e le console gaming. Al vertice della classifica degli oggetti più cercati troviamo l’iPhone (+28% a ottobre vs settembre 2021), che guadagna anche il quarto, sesto e ottavo posto posto rispettivamente con iPhone 12 (+5%), iPhone 11 (+22%) e iPhone X (+16%).

Al secondo e terzo posto spiccano le console con PlayStation 4 (+42%) e PlayStation 5 (+32%).

La grande corsa alla TV

La sorpresa però si trova in quinta posizione che vede i TV risalire dall’ottavo posto del 2020 forti di una crescita delle ricerche generali in piattaforma dell’85% nel solo mese di ottobre,  effetto dello switch off e degli incentivi all’acquisto, che hanno spinto alla ricerca di un televisore più recente.

Sul fronte telefonia domina Apple: 8 dispositivi sui 10 più cercati riportano il simbolo della Mela con un aumento del 255% nelle ricerche per il nuovo iPhone13. Mentre nel settore informatica si conferma la richiesta di dispositivi a misura di smart working: iPad (+32%) al primo posto, seguito da MacBook (+42%) e tablet (+52%).

Se al primo posto nella categoria videogiochi si conferma la PlayStation 4, seguita dalla PlayStation 5 e dalla versione Pro in sesta posizione, colpisce al 4° posto Fifa 22, con un +612% di ricerche: il gioco messo sul mercato proprio ad ottobre. New entry di quest’anno la Nintendo Switch (+51%), al terzo posto, il cui interesse nel brand Nintendo si riconferma all’ottavo posto con la ricerca generica a un +45%. Sale anche Xbox (+54%) ora al quinto posto, chiudendo la classifica con il modello specifico Xbox one (+25%).

Infine, in audio-video salgono anche i giradischi (+61%), consacrando il forte richiamo del vintage e la tendenza a ricercare le abitudini di ascolto di qualità delle generazioni precedenti. Aumenta poi anche la domanda di amplificatori (+59%), casse (+47%) e stereo (+61%), per creare un sistema di home entertainment.

Come messo in luce dall’Osservatorio Second Hand Economy 2020 condotto da Bva Doxa per Subito, il 44% degli italiani che ha fatto second hand nel 2020 ha scelto l’online proprio per la possibilità di affrontare da casa l’intero processo di acquisto.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

S
Subito

Approfondimenti

B
blcakc friday
E
e-commerce
E
elettronica di consumo

Articolo 1 di 5