Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

ANTICIPAZIONI

iPhone, ecco i nuovi modelli: Apple punta sulla tripla fotocamera

Iniziano a circolare le indiscrezioni sui nuovi smarphone, che arriverano sul mercato a settembre. Il contractor Tsmc ha fatto partire la produzione dei chip di ultima generazione. In arrivo anche la funzionalità “auto-correzione” per le foto e la ricarica wireless per gli AirPods

13 Mag 2019

Patrizia Licata

giornalista

Apple lancerà a settembre i suoi tre nuovi iPhone, o meglio le versioni aggiornate degli attuali iPhone Xs, iPhone Xs Max e iPhone Xr – in attesa della grande novità del 2020, l’iPhone 5G. Lo anticipa oggi Bloomberg riportando che il contractor Taiwan Semiconductor manufacturing company (Tsmc) ha avviato la produzione del nuovo chip per la nuova linea di iPhone che saranno in vendita nella seconda parte dell’anno.

Il nuovo processore, chiamato A13, rappresenta una delle innovazioni principali dei prossimi modelli della Mela, che ne aumenterà ulteriormente la velocità  e prolungherà la durata della batteria. I nuovi chip saranno montati su tutti e tre gli smartphone di Apple – iPhone Xr, iPhone Xs e iPhone Xs Max. I nomi in codice delle nuove versioni sono, rispettivamente, N104, D43 e D44.

I chip degli iPhone sono uno dei tratti distintivi del prodotto di Cupertino rispetto a quelli della concorrenza, basati su sistema Android, sottolineano gli analisti. Negli anni Apple – che cura la progettazione dei propri chip – ha inserito funzionalità avanzate che permettono di gestire le applicazioni di grafica e di machine learning. La Mela sta anche progettando componenti che fanno leva sulle tecnologie di Dialog Semiconductor, di cui Apple ha acquisito il controllo.

L’altra novità iPhone Xs e iPhone Xs Max sarà la terza fotocamera posteriore: sul retro è previsto un quadrato con bordi arrotondati che ospita le nuove fotocamere e il flash Led. I due modelli di fascia superiore saranno anche mezzo millimetro più spessi. Il nuovo iPhone Xr avrà una seconda fotocamera sul retro. In tutti i casi, si potrà ottenere maggiore zoom e scattare foto ancora più precise nei dettagli. Apple sta anche lavorando su una funzionalità di auto-correzione che permetterà di reinserire nelle foto le immagini di persone  rimaste “tagliate fuori” per errore.

Apple intende anche inserire una feature che permette agli utenti di caricare le cuffie AirPods e altri dispostivi in modalità wireless poggiandoli sul retro dei nuovi iPhone, come sugli ultimi modelli di cellulari Samsung.

L’azienda di Cupertino progetta da sola i chip degli iPhone e disegna molte delle componenti di Apple Watch, Apple Tv, AirPods e HomePod. Per l’iPhone 5G, che dovrebbe essere presentato a settembre 2020, userà però probabilmente i chip modem realizzati da Qualcomm, con cui nelle scorse settimane ha siglato uno storico patteggiamento che mette fine a una disputa sulle royalty durata anni.

Lo scorso ottobre Apple ha siglato un accordo da 600 milioni di dollari con il chipmaker britannico Dialog Semiconductor assicurandosi la fornitura di una tecnologia fondamentale per i suoi iPhone, la gestione delle batterie. Con l’accordo Apple ha infatti comprato alcuni circuiti integrati per il power management (Pmic) e ottenuto il trasferimento di parte della forza lavoro di Dialog per potenziare il proprio R&D.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

5
5g
A
apple
I
iPhone
Q
qualcomm

Articolo 1 di 4