L'ANNUNCIO

Smart glasses, asse Facebook-EssilorLuxottica: via ai Ray-Ban “intelligenti”

Siglata una partnership pluriennale per il lancio, nel 2021, di una una linea di occhiali dotati di funzionalità evolute. Svelato anche il nuovo visore Oculus Quest 2

17 Set 2020

Domenico Aliperto

Facebook ha scelto EssilorLuxottica per sviluppare entro il 2021 un paio di occhiali intelligenti griffati Ray-Ban. Lo ha annunciato ieri lo stesso numero uno di Facebook, Mark Zuckerberg, durante la conferenza Facebook Connect tenuta in streaming dalla California. Si tratta di una partnership pluriennale con il produttore di occhiali firmati Oakley, Armani, Versace e Ray-Ban, per l’appunto, che che Facebook sfrutterà a pieno per conquistarsi un posto al sole nel mercato dei wearable.

I Ray-Ban “rappresenteranno la nostra prima tappa sul cammino verso degli occhiali a realtà aumentata, e sono piuttosto belli”, ha detto Mark Zuckerberg, che ha rimarcato: “C’e’ ancora molto lavoro da fare su alcune tecnologie fondamentali”. La collaborazione “combinerà le applicazioni e tecnologie di Facebook con la leadership e i marchi emblematici di Luxottica e l’esperienza di Essilor nelle lenti oculistiche per aiutare i consumatori ad essere meglio connessi con i loro amici e la loro famiglie”, ha affermato il gruppo franco-italiano in un comunicato.

Le altre novità da Facebook Connect

L’edizione 2020 di Facebook Connect è stata la settima conferenza annuale a tema Ar/Vr organizzata dal gruppo di Menlo Park e quest’anno, per la prima volta, l’evento, gratuito e aperto a tutti, si è tenuto in forma completamente digitale. Dai visori Vr di ultima generazione agli occhiali per la realtà aumentata griffati indossabili tutto il giorno, si è parlato di quali saranno le tappe che permetteranno a Facebook di costruire la propria offerta su questo fronte nel prossimo futuro. Oltre alla partnership con EssilorLuxottica, è stato annunciato anche Oculus Quest 2, la nuova generazione di visori Vr all-in-one. Con il display Oculus caratterizzato dalla più alta risoluzione di sempre, il device pesa meno del precedente modello e sarà disponibile a un prezzo che parte da 349 euro. Il visore dispone di un processore Qualcomm Snapdragon Xr2 Platform e 6Gb di memoria per permettere di vivere esperienze ancora più coinvolgenti, con nuovi controller pensati per avere una migliore ergonomia e una maggiore durata della batteria. I pre-ordini sono aperti da oggi e le spedizioni di Quest 2 inizieranno il 13 ottobre.

Spark Ar sbarca su Portal e Messenger

WEBINAR
Intelligenza Artificiale, Data Analysis e Image Recognition: i vantaggi concreti per l’azienda
Big Data
Intelligenza Artificiale

L’ultima novità di rilievo riguarda Spark Ar, la piattaforma di Facebook dedicata alla creazione di contenuti in Realtà aumentata. Ogni mese, comunica l’azienda, più di 600 milioni di persone utilizzano Spark Ar su Facebook e Instagram. Più di 400 mila creator di oltre 190 paesi hanno pubblicato gli effetti Spark Ar per Facebook e Instagram. Nel complesso, ad oggi, sono stati pubblicati oltre 1,2 milioni di effetti Ar. Solo negli ultimi tre mesi, più di 150 proprietari di effetti hanno raggiunto oltre un miliardo di visualizzazioni e di utilizzi. A partire dal prossimo anno anche Portal e Messenger saranno aperti ai creator di Spark Ar, offrendo a più persone nuovi e divertenti modi per connettersi.

Durante l’evento sono stati infine condivisi i principi per un’innovazione responsabile che guidano il lavoro ai Facebook Reality Labs: mai sorprendere le persone, fornire i controlli che contano, considerare tutti e mettere le persone al primo posto. Principi che continueranno a evolversi man mano che vedrà la luce la prossima piattaforma informatica. Sono queste le innovazioni che contribuiscono a guidare il progresso verso la prossima grande piattaforma informatica che metterà al centro le persone.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5