4G al prezzo del 3G, in Francia è guerra dei prezzi - CorCom

CONCORRENZA

4G al prezzo del 3G, in Francia è guerra dei prezzi

Gli operatori d’oltralpe si sfidano a colpi di offerte e azzerano i costi aggiuntivi per i clienti. Dopo Free Mobile, ora è la volta di Bouygues Telecom, che copre il 63% del Paese

09 Dic 2013

Antonello Salerno

Il terreno del 4G è diventato il teatro della sfida tra gli operatori di telefonia francesi, che stanno scatenando una guerra delle offerte che sta rapidamente portando i prezzi del nuovo servizio a livello del 3G, la generazione precedente.

A iniziare con questo genere di promozione era stata la scorsa settimana Free Mobile, mettendo a punto per il 4G un’offerta da meno di 20 euro mensili, perfettamente allineata con i prezzi del 3G. E in rapida successione è arrivata la risposta di Bouygues Telecom, che “copre” il 63% del territorio francese, e propone connessioni in 4G senza costi aggiuntivi rispetto alla 3G. Per chi abbia finora sottoscritto un contratto 3G il passaggio alla connessione di quarta generazione sarà automatico. Il 4G illimitato sarà ora disponibile per i clienti di Bouygues Telecom a 24,99 euro mensili, contro i 29,99 annunciati in precedenza. Il prezzo è un po’ più alto di quello di Free Mobile, fissato a 19,99, ma l’azienda spera di capitalizzare il vantaggio che ha finora accumulato sul 4G, grazie all’autorizzazione ottenuta all’inizio del 2013 per riutilizzare lo spettro radio che prima veniva usato per il traffico voce.

Questo primo effetto della guerra dei prezzi scatenata in Francia da Free Mobile si incrive in un fenomeno che, secondo i dati rilasciati dall’Arcep, ha causato una discesa dei prezzi dell’11% nel 2012, mentre la strategia aggressiva sui prezzi ha permesso a Iliad di conquistare una quota di mercato del 10%. Bouygues e il suoi concorrenti sul mercato francese, Orange e Sfr, avevano sperato che le loro nuove reti 4G avrebbero portato a prezzi più alti e avrebbero aiutato a risollevare i margini di profitto che erano stati ridotti dalla competizione con Iliad. “Gli operatori avrebbero potuto usare le offerte 4G per dare una spinta ai loro guadagni – dichiara alla Reuters un trader parigino – ma invece si stanno sperando sui piedi l’uno con l’altro”.

Orange e gli altri player del mercato francese si stanno trovando ad arginare la politica commerciale aggressiva dell’operatore mobile Iliad, che grazie a promozioni sempre più “spinte” sta costringendo anche gli altri operatori a far scendere prezzi e tariffe, e quindi anche i profitti. Per questo ora c’è attesa su cosa sceglieranno di fare Orange ed Sfr, che per il momento hanno mantenuto invariate le proprie tariffe sul 4G.