5G e Wi-fi 6, l'integrazione chiave di volta per Industria 4.0 e smart city - CorCom

SCENARI

5G e Wi-fi 6, l’integrazione chiave di volta per Industria 4.0 e smart city

Secondo la Wireless Broadband Alliance la convergenza fra i due standard consentirà maggiore “stabilità” alle nuove applicazioni che fanno leva su realtà aumentata e edge computing. Più business case per le telco e migliore user experience

29 Gen 2021

Patrizia Licata

giornalista

La convergenza tra wifi e tecnologie di accesso al 5G sarà l’elemento cruciale per abilitare una vasta gamma di nuovi servizi, applicazioni e esperienze sulle reti mobili. Tra questi, Industria 4.0, realtà aumentata (Ar) e realtà virtuale (Vr), smart city e edge computing. Lo afferma il nuovo report della Wireless broadband alliance (Wba), sviluppato dal suo gruppo di lavoro interno sul 5G e con dati e analisi forniti da operatori mobili, fornitori di servizi wifi, produttori di attrezzature di rete.

“La convergenza di wifi 6 & 6E e del 5G è uno scenario che porta vantaggi a tutti: utenti finali, operatori mobili e operatori del wifi”, sottolinea il ceo di Wba, Tiago Rodrigues.

Il report è guidato dagli apporti di Broadcom, Cisco, Intel e Orange.

Una marcia in più per Industria 4.0 e smart city

Secondo lo studio, imprese e operatori mobili possono ottenere numerosi e rilevanti vantaggi dall’integrazione del wifi con l’accesso cellulare nelle reti 5G. Tra questi, c’è Industria 4.0: il potenziale uso sia del 5G Nr che dell’accesso wifi migliora “enormemente” la connettività e la gestione del traffico nelle fabbriche, permettendo di sfruttare al massimo le applicazioni di intelligenza artificiale e machine learning.

Anche la realizzazione delle smart city potrà beneficiare della convergenza tra wifi e 5G : l’accesso sui due canali può interoperare per creare connessioni sempre stabili e permette di gestire più facilmente le applicazioni di edge computing che richiedono grandi quantità di dati.

Nuovi business case per le telco

Digital event, 15 aprile
Industry4.0 360Summit: opportunità e innovazione grazie alla convergenza IT/OT
IoT
Manifatturiero/Produzione

Il report della Wba afferma anche che la combinazione di wifi pubblico e wifi enterprise aumente le possibilitò di impiego e gli scenari per gli operatori mobili e le società che forniscono accesso a Internet. La convergenza delle due tecnologie aiuterà a fornire all’utente un’esperienza migliore e a mantenere un miglior controllo su tutta la rete.

I benefici del wifi unito al 5G sono anche per la connettività domestica e permettono di fornire un miglior mix di opzioni di traffico per le applicazioni residenziali, di aumentare la qualità delle connessioni e fornire una user experience più soddisfacente.

C’è anche spazio per dispositivi wifi-only: la convergenza permette di portare servizi e applicazioni 5G a un numero maggiore di device in molti più luoghi grazie al supporto dei dispositivi wifi-only.

Le tecnologie che abilitano la convergenza

Lo studio investiga anche le tecnologie che possono abilitare servizi 5G per l’utente attraverso l’accesso wifi. Le aree fondamentali su cui associazioni che definiscono gli standard (come 3Gpp e Ieee) e industria delle telecomunicazioni dovrebbero agire sono l’integrazione delle wireless Lan (Wlan) fidate con il 5G core e la differenziazione dei livelli di qualità del servizio (QoS) per il traffico 5G sull’accesso via Wlan.

Andranno dunque disegnati e standardizzati elementi quali l’archiitettura per la convergenza 5G-wifi; la QoS end-to-end; i criteri per l’interoperabilità 5G-wifi; il supporto per i dispositivi wifi-only, ovvero senza Sim che va sui sistemi 5G.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

W
Wba

Approfondimenti

5
5g
E
edge computing
I
industria 40
S
smart city
W
wifi

Articolo 1 di 4