L'ANNUNCIO

5G, Ericsson svela la prima app al mondo per la super connettività on demand

La soluzione Dynamic End-user Boost è utilizzabile su qualsiasi dispositivo collegato a una rete a banda ultralarga. Serve anche per potenziare il segnale 4G

22 Mar 2022

L. O.

dynamic boost app

Una “spinta” alla connettività mobile 4G o 5G. E’ Dynamic End-user Boost, l’app che Ericsson lancia sui mercati enterprise e consumer attraverso i provider di servizi di comunicazione, in grado di garantire su richiesta “esperienza mobili ottimali”, si legge in una nota dell’azienda. Un “pulsante di boost” installato come app sullo smartphone consentirà a utenti consumer e business di migliorare la velocità e la qualità della connessione quando ne hanno più bisogno. Sarà SmarTone, azienda di Hong Kong, il primo operatore al mondo a offrire la soluzione ai clienti.

Il 40% dei consumatori disposti a pagare

Una recente ricerca di Ericsson ha rilevato che il 50% degli utenti aziendali e il 40% dei consumatori sono disposti a pagare avere un miglior controllo della loro esperienza utente durante le sessioni mobili più critiche.

WHITEPAPER
In-store experience per la GDO: come usare la tecnologia per rispondere ai nuovi consumi
Digital Transformation
Retail

“Siamo consapevoli che i clienti possono occasionalmente aver bisogno di potenziare la loro connettività dati da mobile quando si trovano in situazioni di importanza critica per il business o il tempo libero – spiega Stephen Chau, Cto di SmarTone  -. Grazie a questa nuova applicazione innovativa, la nostra rete è ora in grado di offrire a tutti i clienti la possibilità di potenziare la connettività tramite un’applicazione mobile facile da usare, permettendo loro di essere sempre al passo con i tempi e di godere della migliore esperienza sulla rete SmarTone”.

Riduzione del time-to-market

“Ericsson Dynamic End-user Boost massimizza istantaneamente i contenuti e l’esperienza utente in un modo dinamico come non è stato possibile fino ad oggi – dice Martin Zander, Head of One Network Solutions di Ericsson –. Sia che si stia scaricando o caricando un file in movimento, sia che si debba fare una videoconferenza, interagire con un’applicazione aziendale o giocare dal proprio cellulare, tutto funziona senza alcun problema”.

Ericsson Dynamic End-user Boost è offerto come servizio per ridurre il time-to-market. L’applicazione mobile – spiega ancora Zander – permetterà agli operatori di sfruttare al meglio le capacità inutilizzate delle loro reti. Questo è un grande esempio di come innoviamo per aiutare le aziende di telefonia a monetizzare i loro investimenti nelle reti 4G e 5G a vantaggio dei consumatori, degli utenti business e delle imprese”.

Soluzione white-label

Ericsson Dynamic End-user Boost è supportata dalla Ericsson One Network, piattaforma cloud intelligente, con una interfaccia di programmazione delle applicazioni flessibile, che rende facile per gli sviluppatori realizzare nuove applicazioni 5G.

La soluzione è stata pensata per essere white-label in modo che gli operatori possano venderla attraverso il loro brand.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

M
Martin Zander
S
Stephen Chau

Aziende

E
ericsson
S
SmarTone

Approfondimenti

D
Dynamic End-user Boost

Articolo 1 di 3