Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL BILANCIO

Conti in volata per Eolo, ricavi in crescita del 27%

L’operatore Fwa chiude l’esercizio fiscale con un fatturato a quota a 127 milioni di euro. Ebitda in aumento del 25% a 58 milioni. Luca Spada: “Premiato il nostro impegno contro lo speed divide”

02 Lug 2019

F. Me

Volano i conti di Eolo. Nell’ultimo esercizio chiuso il 31 marzo 2019 l’operatore Fwa ha realizzato ricavi pari a 127 milioni di euro, in crescita del 27% rispetto al precedente esercizio. L’aumento dal valore dell’Ebitda pro forma pari a 58 milioni (+25%), “conferma e consolida il trend di forte crescita che l’azienda è riuscita a realizzare grazie agli ingenti investimenti, pur mantenendo un margine operativo positivo di assoluta eccellenza”, spiega una nota. Raggiunto il traguardo dei 400mila clienti in abbonamento.

“I risultati positivi che abbiamo registrato confermano che la mission dell’azienda è sempre più attuale e questo richiede il nostro costante impegno verso i clienti e le aziende dei territori che ancora subiscono l’impatto del “digital speed divide” sui quali operiamo – commenta il presidente e fondatore di Eolo, Luca Spada  Quello che chiudiamo oggi è un esercizio che ha segnato la svolta per il nostro percorso di crescita: siamo diventati operatore nazionale raggiungendo anche il Sud Italia e sono sicuro che continueremo a crescere in questa direzione, ampliando il numero dei clienti che quotidianamente si affidano alle nostre competenze e alla capacità costante di investire su innovazione e tecnologia per migliorare il servizio”.

Nel 2019 Eolo è diventato operatore nazionale con copertura in oltre 5.900 comuni grazie ad una rete di oltre 2.600 Bts (ripetitori radio) e 8.000 km di dorsali in fibra ottica.

L’azienda ha integrato i servizi da sempre offerti attraverso la tecnologia fixed wireless EOLOwave G sulla frequenza 5G a 28Ghz, con servizi di connettività in Fibra Ottica, oggi attivi a Busto Arsizio e Varese e che saranno disponibili da settembre in buona parte delle città di provincia.

“Ho sempre pensato che Eolo dovesse avere una vocazione ulteriore e complementare rispetto al business e alla missione di portare “Internet dove gli altri non arrivano”,  mettendosi a disposizione dei territori dove operiamo, rimanendo orgogliosi di essere di provincia – spiega a Corcom Luca Spada -. La vicinanza alle comunità è infatti da sempre al centro della nostra strategia di sviluppo. Siamo quotidianamente a stretto contatto con i territori della provincia italiana e questo ci rende degli osservatori privilegiati delle dinamiche sociali ed economiche del nostro paese. Un privilegio che ci permette di posizionarci come l’operatore di riferimento della provincia, schierandoci al fianco delle Pmi e delle famiglie in tutta Italia che scelgono di rimanere in provincia e che chiedono le infrastrutture adatte per vivere e svolgere le loro attività professionali nei contesti locali”.  “Il nostro obiettivo – aggiunge il numero uno di Eolo – è quello di supportarli con i nostri servizi – sviluppati con l’obiettivo di garantire il miglior servizio di connettività disponibile, sia esso wireless o con il nuovo progetto fibra in partenza da settembre – che con progetti di restituzione verso il territorio, come Eolo Missione Comune“.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

E
Eolo
L
luca spada

Articolo 1 di 3