IL BANDO VODAFONE

Interventi chirurgici da remoto, Artiness sul podio di Action for 5G

La startup milanese fondata nel 2018 si aggiudica la seconda edizione. Algoritmi e ologrammi in realtà aumentata a supporto del personale medico. La telco mette sul piatto un milione di euro in finanziamenti e servizi

16 Apr 2020

Enzo Lima

La startup innovativa Artiness si è aggiudicata la seconda edizione di Action for 5G, il concorso di Vodafone dedicato a startup, Pmi e imprese sociali che vogliono contribuire con le loro idee innovative allo sviluppo del 5G in Italia. Fondata nel 2018 da ricercatori e professori del Dipartimento di Bioingegneria del Politecnico di Milano, Artiness, è specializzata nel supporto da remoto di interventi chirurgici grazie alla realtà aumentata e al 5G di Vodafone. La telco ha deciso di investire circa 1 milione di euro in finanziamenti e servizi.

Con un focus particolare nel settore dell’imaging cardiovascolare e della modellistica di patologie cardiache, il team di Artiness, tramite algoritmi e metodi proprietari, ha sviluppato una soluzione che permette di trasformare le immagini mediche specifiche di un paziente in precisi e dettagliati modelli 3D visualizzabili come ologrammi in realtà aumentata dall’equipe medica, per supportare sia la fase di preparazione che quella di esecuzione di un intervento chirurgico.

Un progetto che potrà evolvere ulteriormente grazie al 5G di Vodafone che permetterà ad Artiness di introdurre nella propria soluzione il supporto da remoto da parte di specialisti e medici esperti che potranno interagire con il medico in sala operatoria sui modelli virtuali olografici 3D in modo fluido e ad altissima definizione. Inoltre, il progetto sarà arricchito da algoritmi di intelligenza artificiale per identificare e visualizzare il device medicale con tracking real-time all’interno del modello olografico 3D durante la procedura di impianto.

WHITEPAPER
Digitalizzare il manufacturing: dati, spunti ed esempi concreti
Digital Transformation
IoT

Durante le prime fasi del programma Action for 5G, con il supporto finanziario, il know-how tecnologico e l’accesso all’Open Lab 5G messi a disposizione da Vodafone, Artiness ha sviluppato un prototipo e una dimostrazione live in 5G simulando una procedura di riparazione della valvola mitralica su un cuore porcino attraverso l’utilizzo di un banco prova in vitro. Sempre attraverso il 5G di Vodafone, sono stati dimostrati benefici concreti abilitati dalla connessione da remoto per tutte le fasi della procedura, dalla pianificazione pre-operatoria con la ricostruzione olografica 3D paziente-specifica, al supporto nella fase di inserimento, posizionamento e impianto del device con condivisioni live a bassa latenza (audio, video-streaming e olografica).  Nella fase di “Sviluppo Prodotto”, Artiness potrà finalizzare la soluzione e validarla con trial tecnici e clinici in 5G coinvolgendo strutture ospedaliere interessate a sperimentare sul campo questa nuova tecnologia innovativa.

Attualmente è in corso la terza edizione di Action for 5G il bando annuale che Vodafone, in collaborazione con PoliHub – l’incubatore del Politecnico di Milano gestito dalla Fondazione Politecnico – promuove nell’ambito della sperimentazione 5G del Ministero dello Sviluppo Economico a Milano, per un investimento complessivo di 10 milioni di euro in quattro anni. Dal 2017 a oggi sono già sei i progetti finanziati attraverso i primi due bandi negli ambiti robotica, mixed reality e real time collaboration dove il 5G ha introdotto funzionalità avanzate e nuovi modelli di business.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2