Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL SUMMIT

Alleanza Mediaset-Telecom, primo vertice tra Patuano e Berlusconi jr

L’Ad della compagnia telefonica e il vicepresidente del Biscione si sono visti un paio di settimane fa. E hanno sondato il terreno in vista di un’alleanza per portare sulla rete veloce dell’operatore i contenuti della nuova Pay Tv

07 Nov 2014

A.S.

Un primo scambio di opinione c’è già stato, lontano da taccuini e riflettori, ed è avvenuto un paio di settimane fa. Allo stesso tavolo si sono seduti Marco Patuano, amministratore delegato di Telecom Italia, e Piersilvio Berlusconi (nella foto), vicepresidente di Mediaset. All’ordine del giorno della riunione la possibile collaborazione tra le due aziende per la distribuzione della PayTv del Biscione con il servizio di Internet veloce dell’operatore. A dare notizia di questo primo contatto diretto è oggi IlSole24Ore, che specifica come il colloquio sia rimasti su temi e principi generali, sulla convergenza tra Tlc e contenuti, senza scendere nel dettaglio, per un’operazione che in ogni caso non potrebbe essere dettagliata prima della metà del prossimo anno.

Quando e se nelle prossime settimane e nei prossimi mesi i vertici delle due aziende inizieranno a scendere nei dettagli, a quel punto saranno da sciogliere i nodi su due differenti visioni della collaborazione, con Telecom che preferirebbe privilegiare l’ottica di un accordo commerciale, mentre Mediaset punterebbe a un’alleanza più strutturata. In ballo tra le altre ipotesi ci sarebbe una joint societaria per mettere a punto un’offerta unitaria, con una piattaforma che però dovrebbe restare aperta anche agli altri operatori. Telecom, da parte sua, ha già firmato un accordo con Sky, seppure non in esclusiva.

Già nei giorni scorsi Marco Patuano aveva toccato l’argomento in una dichiarazione pubblica: “Noi siamo sempre stati molto aperti a collaborare per i servizi sulle reti di nuova generazione – aveva detto a margine di un convegno – Siamo convinti che le reti di nuova generazione troveranno nella componente dell’high quality video un motivo di straordinaria accelerazione nell’adozione da parte dei clienti. E soprattutto permetterà a chi sta sviluppando offerte di pay tv di qualità di trovare un modo per raggiungere i clienti in maniera efficiente, a basso costo e ad alta performance”. “E’ vero ciò che ha detto Pier Silvio Berlusconi – aveva concluso Patuano – il progetto industriale di Mediaset per legare l’abbonamento alla pay tv ai servizi telefonici è una combinazione industrialmente molto intelligente. C’è una trattativa, su questo non abbiamo nulla da dire”, ha poi aggiunto sulla trattativa tra Telecom e Mediaset.

Articolo 1 di 5