Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

RECRUITING

Alpitel punta sui servizi digitali: al via 200 assunzioni

La società piemontese scommette sulla trasformazione digitale e cerca tecnici di rete, sistemisti ed esperti di marketing e sales. Il vicepresidente Gianni Moretto: “Servono nuove professionalità e competenze basate su un approccio interdisciplinare”

16 Feb 2018

A. S.

Duecento assunzioni in vista per Alpitel, che punta a crescere e affermarsi come punto di riferimento per la digital transformation delle imprese italiane, anche nei mercati adiacenti al mondo delle Tlc. Si tratta nello specifico di tecnici da inserire nella progettazione, della realizzazione e nella gestione di reti ti telecomunicazione fisse e mobili e servizi digitali, insieme a figure con skill in ambito marketing, sales, logistica, e amministrazione, da distribuire a seconda delle esigenze tra le sedi di Moncalieri Genova, Padova, Rovigo, Roma, Milano e Torino.

“L’innovazione tecnologica sta diventando nel suo complesso un fattore abilitante, generatore di efficienza operativa e di rinnovamento nei servizi – afferma Gianni Moretto, vicepresidente di Alpitel e responsabile del settore Marketing and Sales – La conoscenza è la risorsa più importante, con quella finanziaria, per progettare e gestire questi processi di innovazione. Servono nuove professionalità e nuove competenze basate su un approccio interdisciplinare”. Una ricerca, per la quale sono già partite le selezioni, che si inserisce nella strategia aziendale di venire incontro alle nuove esigenze del mercato e di essere sempre più un fornitore “one solution”.

“Per quanto riguarda i tecnici – afferma Giancarlo Bellino, presidente di Alpitel – pensiamo di ingaggiare soprattutto giovani neo diplomati da affiancare al nostro personale più esperto”. Per sostenere i nuovi assunti, infine, sono già disponibili dei percorsi di formazione organizzati in collaborazione con enti convenzionati, oltre a percorsi di addestramento su campo, training on the job, in affiancamento a figure senior.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5