LA PARTNERSHIP

Linkem e Sirti rafforzano la liaison: servizi di system integration per pmi e business

Facendo leva sulle proprie competenze e su una presenza capillare su tutto il territorio italiano la società guidata da Laura Cioli supporterà la telco capitanata da Davide Rota nella spinta alla digital transformation delle aziende italiane

17 Mar 2022

Veronica Balocco

digital-gap-divide

Servizi di integrazione: è questo il focus su cui si rafforza l’accordo quadro fra Linkem, operatore 5G attivo nel settore della banda ultralarga wireless, e Sirti, hub di innovazione nel campo dello sviluppo delle infrastrutture di rete. Già partner di Linkem per la fornitura di apparati e per i relativi servizi di manutenzione, Sirti supporterà infatti l’operatore anche con i propri servizi di integrazione relativi alle soluzioni tecnologiche dedicate alle Pmi e al mondo business, facendo leva sulle proprie competenze digitali e su una presenza capillare su tutto il territorio italiano.

Il programma di transizione al 5G di Linkem, che ha già realizzato la più estesa rete di accesso wireless proprietaria e la prima rete 5G Fwa stand alone a livello europeo, è finalizzato ad accelerare la digital transformation e migliorare i benefici attesi per cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni nel nostro Paese.

Focus sull’evoluzione della rete e del 5G

Linkem è in un momento molto importante della sua storia, in cui le nostre risorse sono concentrate sull’evoluzione della rete e dei servizi al 5G – afferma Davide Rota, amministratore delegato di Linkem -. L’accordo con Sirti si basa sulla fiducia in una importante realtà italiana che vanta una significativo expertise nella costruzione di reti di telecomunicazioni e nella gestione di progetti complessi”.

INFOGRAFICA
I Trend 2022 per l’UC&C: come rendere smart la comunicazione aziendale
Cloud
Intelligenza Artificiale

“Siamo particolarmente orgogliosi di continuare a lavorare al fianco di un player innovativo come Linkem, che opera in un settore cruciale per la trasformazione digitale delle imprese italiane e del paese stesso – aggiunge Laura Cioli, amministratrice delegata di Sirti – . Metteremo a fattor comune l’esperienza del nostro team, basato sulla sinergia tra competenze tecnologiche e track-record nel networking”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3