Voucher banda ultralarga, Anci e Uncem: “Troppi Comuni esclusi” - CorCom

IL CASO

Voucher banda ultralarga, Anci e Uncem: “Troppi Comuni esclusi”

Le due associazioni sul piede di guerra. “Due pesi due misure. Dove c’è la rete ad alta velocità si può accedere al beneficio, gli altri restano fuori”

05 Nov 2020

Mi Fio

Troppi Comuni esclusi e benefici solo per gli utenti localizzati nelle aree dove arriva la banda ultralarga”: Anci e Uncem, le associazioni che rappresentano i Comuni e le Aree montane puntano il dito sui voucher da 500 euro dedicati all’attivazione di connessioni Internet e acquisto di dispositivi al via il 9 novembre. “Mentre si accumulano comunicazioni non sempre chiare, Uncem e Anci lavorano con i Ministeri per la Digitalizzazione e per lo Sviluppo economico, oltre a Infratel, per evitare che il voucher esalti le sperequazioni oggi esistenti a causa anche della lentezza del Piano Banda ultralarga, in ritardo di due anni nell’attuazione”, evidenziano le associazioni in una nota congiunta denunciando il “rischio di aumentare i divari digitali”.

“La didattica a distanza e il telelavoro – affermano Michele Pianetta, Vicepresidente Anci Piemonte, e Marco Bussone, Presidente Uncem – richiedono connettività. Oggi manca in troppe aree del Paese. Possiamo ringraziare molte società private che, con rischio imprenditoriale, stanno investendo in ripetitori e reti senza fili. Rispondono alle esigenze dei territori. Il Piano Bul è troppo in ritardo e occorre capire come si innesta la possibilità di una ‘rete unica‘. Ora i voucher agiranno con due pesi e due misure”.

webinar -16 dicembre
5G e connettività a banda ultralarga: la priorità, anche dopo l'emergenza
Networking
Telco

Secondo Anci e Uncem “chi ha rete a buone velocità vi accede, chi non ce l’ha e non per colpa sua, resta al palo” e dunque “occorre definire il percorso. Serve un impegno chiaro per la riduzione delle aree senza adeguata banda, limitare le sperequazioni e già nella Legge di bilancio 2021 – oltre che nel Piano nazionale ripresa e resilienza per l’uso del Recovery Fund – Governo, Parlamento, Regioni e Agenzie competenti devono intervenire per garantire reti a prova di futuro, a tutti“.

La guida di CorCom per accedere al bonus pc e internet

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5