L'EVENTO

Colao al Mobile World Congress: taglio del nastro del padiglione delle Pmi innovative

Il ministro per la Transizione digitale alla kermesse di Barcellona dove sono presenti le aziende italiane grazie all’iniziativa promossa dall’Ice. In Fiera 20 startup tricolori e una delegazione della Regione Puglia. In visita anche la Sottosegretaria al Mise Anna Ascani

01 Mar 2022

Mi Fio

WhatsApp Image 2022-03-01 at 12.01.11

Il Ministro Vittorio Colao partecipa al Mobile World Congress di Barcellona. Dopo essere intervenuto al dibattito sull’inclusione digitale, il Ministro ha visitato gli stand delle start-up che stanno presentando le ooro novità alla fiera spagnola e ha inaugurato il padiglione italiano dedicato alle Pmi innovative del nostro Paese promosso dall’Ice.

Alla kermesse anche la Sottosegretaria al Mise Anna Ascani: “Il nostro sforzo per supportare le start-up e le Pmi innovative è determinante per garantire crescita e competenza, elementi decisivi nei processi di innovazione che si stanno sviluppando in tutto il mondo. Per questo è importante che tutte le iniziative per le startup siano allineate alla strategia industriale dell’Ue, dando anche una forte risposta alle nostre dipendenze strategiche.  Questo è uno degli obiettivi delle varie iniziative portate avanti dalla Presidenza francese che stiamo supportando”. La Sottosegretaria ha inoltre incontrato diversi operatori nel settore delle telecomunicazioni per discutere di investimenti e prospettive future.

“Per la sempre maggior connessione tra la telefonia mobile e settori affini come IoT, Cybersecurity, Automotive, il Mobile World Congress negli ultimi anni è diventato a tutto tondo un evento dedicato al mondo innovazione e all’IT in tutte le sue declinazioni”, sottolinea l’Ice.

La delegazione italiana è rappresentata da 20 startup (QUI TUTTI I DETTAGLI): le torinesi Aworld e Domethics le napoletane Cyberneid ed Emoticron, le milanesi Dots, Fleeptech e Ledcom, Ecosteer di Bolzano, la bergamasca Evenfi, Fifth Ingenium di Caserta, le romane Filo e Sensosan, MyAppFree di Imola, My Money di Padova, la catanese Next Vision, R& S Solutions di Cagliari, la bresciana Security Pattern, Tecnojest della provincia di Pescara, Youbiquo della provincia di Salerno, la pisana Zerynth.

10 compagnie sono rappresentate dalla Regione Puglia. “Sulle tecnologie digitali e Ict, si gioca il futuro della nostra regione e dell’Italia”, ha detto l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Alessandro Delli Noci. “È uno dei settori ad alto valore aggiunto sulla cui valorizzazione stiamo puntando. Se non ci fossero state queste tecnologie la nostra economia non sarebbe sopravvissuta all’emergenza sanitaria. Adesso dobbiamo fare tesoro dell’esperienza accumulata e tornare a promuovere le eccellenze e competenze pugliesi nell’Ict sui mercati esteri, presentando non solo le opportunità di collaborazione ma anche di investimento in Puglia.

Le imprese della delegazione pugliese sono Apuliasoft di Bari; Buildnn di Altamura (Ba), Etciuu di Lecce; Hrcoffee di Molfetta (Ba); iComm Lab di Acquaviva delle Fonti (Ba); Marshmallow Games di Bari; Metawellness di Bari; Nextome di Conversano (Ba); Reco 3.26 di Cavallino (Le); Vidyasoft di Monteroni di Lecce (Le).

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

V
vittorio colao

Aziende

I
Ice

Approfondimenti

M
mobile world congress
M
mwc 2022

Articolo 1 di 2